scopamicizia e scopamici, ossia scopamico e scopamica

.

“Scopamici”: Amicizia e Sesso funzionano? 5 Regole per Vivere il vostro Rapporto al Meglio

.

“Scopamicizia” ovvero amicizia e sesso. Quante volte ci saremo imbattuti in questo termine, nel corso degli anni? Quante opinioni ci saremo fatti e quante ne avremo sentite, a riguardo, ognuna da un punto di vista differente?
Cosa c’è di davvero significativo nell’intraprendere un rapporto con un’altra persona, che si basa sulla condivisione di momenti, a letto, senza l’intenzione (attuale) di costruire una relazione più stabile e “seria”, futura?
E’ meglio o peggio, rispetto questa?

Ad ogni domanda che vi siete posti, nel tempo, riguardo il concetto di scopamicizia, fate solo riferimento ad un’unica, vera e universale, risposta: “solo io so cosa è meglio per me”.

Non ha senso porsi mille quesiti per un qualcosa che è estremamente semplice e intuitivo, come capire cosa fa stare bene.

Se sentite l’esigenza di intraprendere una relazione stabile, con una persona, per via dei benefici che pensate vi possa apportare questa situazione, allora procedete in quella direzione.

Se avete l’intenzione e possibilità di condividere momenti intimi, con una persona “amica”, per il solo gusto di vivere la sessualità reciprocamente e senza impegno, allora considerate l’idea di vivere un rapporto di amicizia e sesso, senza problemi.

Come insegniamo nel nostro corso di seduzione, l’importante, per qualunque scelta facciate, è che entrambe le parti siano conscie del ruolo che ricoprono.

Per tutto il resto, che siate uomini o donne, agite in relazione a ciò che più sentite giusto per il periodo di vita che state vivendo. Consapevoli del fatto di averne soltanto una.

In ogni caso, questo articolo è dedicato alla “seconda categoria” di persone: coloro che sono intenzionati a vivere l’altra persona, sotto le coperte, senza alcun impegno, nel magico e intimo connubio, tra corpi che desiderano scoprirsi.

Quindi, ecco 5 regole essenziali per vivere al meglio la vostra “scopamicizia”, ossia il rapporto di amicizia e sesso:

 

1) Sincerità

È fondamentale. Prima verso voi stessi, poi verso la vostra scopamica (ovvero il vostro scopamico). E’ necessario capire cosa veramente vogliate dalla frequentazione di una persona che vi piace, sotto tutti gli aspetti. Evitate di forzare un rapporto di scopamicizia con qualcuno da cui siete “presi” da un punto di vista affettivo, che considerate un possibile partner ideale, futuro, o che vi coinvolge emotivamente, al di fuori della tensione sessuale, durante i vostri incontri.
Dovete essere in grado di separare automaticamente atto sessuale e sentimenti: se uno inciderà sull’altro, non si creeranno le giuste dinamiche per protrarre questo tipo di rapporto, poichè, prima o poi, si mescoleranno, mandandovi in confusione.
Quindi siate sinceri con voi stessi, capite cosa volete veramente dall’altra persona e, una volta chiarito, fatelo arrivare anche a la vostra scopamica (ovvero il vostro scopamico), senza illuderla di qualcosa che non è, proseguendo con il vostro piano insieme.

.

2) Nessuna Aspettativa

Rimarcando un concetto base della scopamicizia: siete scopamici, ergo non siete fidanzati.

Ognuno dei due è libero di vivere la propria vita come e con chi meglio crede.

Non state insieme. Nulla vieta alla scopamica di frequentarsi con altre persone, come nulla lo vieta allo scopamico. Sulla carta siete due “buoni conoscenti, che si divertono a vivere intensi momenti di sessualità reciproca”… ridete, scherzate, fate sesso per ore… e non avete voce in capitolo sulle scelte di vita e sentimentali dell’altra persona. Non dovreste averle a prescindere, ma tanto meno in questa situazione.
Scenate di gelosia, bronci per delusioni, notti in bianco per paura di perdersi ecc. vanno a minare direttamente il sano rapporto di amicizia di letto, che caratterizza l’essere scopamici.
Se non siete in grado di gestire le vostre emozioni, specie nei confronti di una persona che non vi deve alcuna spiegazione, nè ha obbligo di inserirvi per sempre nelle sue scelte di vita, allora fermatevi, fate un passo indietro, arrivando alle vostre priorità di rapporto con questa, e valutate attentamente quello che desiderate, DAVVERO.
Ricollegandoci al punto 1, siate SINCERI con voi stessi, e poi con la vostra scopamica / scopamico: non forzate qualcosa che non sete in grado di gestire emotivamente.

.

3) Discrezione

E’ vero, siete scopamici, ma non c’è bisogno di sbandierarlo al mondo. State vivendo un rapporto di amicizia e sesso, una cosa che riguarda esclusivamente i due scopamici, che sono i diretti interessati e, per quanto possa sembrare un argomento da “bar”, tra amici/amiche, di fronte ad un drink o una birra, la discrezione sulle persone con cui andate a letto è fondamentale.
Principalmente per 3 motivi:

  • Sono cazzi vostri;
  • Le voci girano e si ingigantiscono: chiunque abbia motivo di sparare brutte sentenze sulla scopamica (ovvero scopamico) con cui vi frequentate, potrebbe cogliere l’occasione per farlo, colorendo la reputazione di questa;
  • Per quanto possa essere “entusiasmante”, per un uomo, sentire parlare la scopamica con cui va a letto, di sè, alle amiche, il contrario non è garantito, per ovvi (idioti) clichè sociali.

Nel dubbio, mantenete la discrezione, onde evitare che si possano spargere “voci” (seppur positive), su di lei, tra i vostri conoscenti.

P.S. Siate discreti anche quando vi incontrate per strada, quindi pubblicamente: essere scopamici significa anche essere continuamente soggetti a pressioni sociali che, in un momento di debolezza del rapporto, potrebbero determinare la rottura della vostra scopamicizia.

.

4) Evitate la Confessione dei Problemi di Vita

Avete amici, con cui vi vedete al pub, per parlare delle vostre vicende e vicissitudini quotidiane, con nessi e annessi:

La vostra “scopamica” (/il vostro scopamico) NON è il vostro amico da bar.

Quindi non vi aiuterà a trovare la soluzione ai problemi che vi assillano. E non lo siete neanche voi, per lei(/lui).
Partite dal presupposto che quando vi vedrete sarà per passare bei momenti di condivisione di emozioni, sessualità e connessione… se chiamerete questa persona per sfogarvi di una giornata “nera” e avere il contentino di qualcuno che vi ascolta, allora minerete direttamente il rapporto di amicizia sotto le coperte tra di voi.
Questo non significa “limitazione all’accoppiamento come babbuini, ogni volta che ci si vede”: potete parlare di quello che più vi aggrada, anche di qualcosa che in quel periodo non vi va a genio, ma non incentrate la serata sullo sfogo delle vostre paturnie.
Essere scopamici significa “divertirsi, ridere, creare complicità e andare a letto insieme… ma senza impegno”. Quindi accantonate, se potete, i vostri problemi di vita, per la sera in cui vi vedrete con la persona, vostra scopamica (/vostro scopamico). Passate una serata piacevole, magari in un pub o sul lungomare e finitela nel migliore dei modi: è la persona con cui vivete la passione della notte e NON il vostro prete confessore. E vale, ovviamente, per entrambi gli scopamici, senza distinzione di genere.

.

5) Libero Sfogo alla Sessualità

Parliamoci chiaro: è la vostra scopamicizia, amicizia e sesso. Lo dice il nome. Sfruttate questo tipo di rapporto per dare libero sfogo alla vostra sessualità, all’essere bestiale che fino ad un attimo prima, in cui eravate in pubblico, si celava (e percepiva) attraverso la tensione sessuale tra voi e la diretta/o interessata/o.

Il rapporto tra scopamici deve essere privo di inibizioni, un’occasione per vivere la propria creatività sessuale e dare vita alle fantasie insite in ognuno di noi.

Un’occasione per provare, sperimentare e godersi il piacere sessuale con l’altra persona sotto tutti gli aspetti.
Uscite dalla visione collettiva di “scopamicizia = una botta e via, all’occorrenza”, perchè è ERRATA e LIMITANTE.
Quello che davvero caratterizza questo genere di rapporto è il godimento nel vivere il corpo dell’altro, a 360°. Il piacere della scoperta, senza freni.
Il viversi per ore e ore, in ogni angolo della casa… sfruttando al massimo il fuoco del piacere presente.
Quindi lasciatevi andare e non cadete nella passività della “sveltina”, perchè è l’errore più comune, che risalta sotto una luce sbagliata, l’intrigante magia che caratterizza un rapporto di scopamicizia.

 

Un abbraccio,
Lo Staff di IN Attraction

Commenti

commenti

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti GRATUITAMENTE alla Nostra Newsletter per Avere l’Accesso Esclusivo a News, Iniziative ed Eventi Privati.