Come Sedurre Ragazze Bellissime

Un Field Report

Come fare a sedurre ragazze bellissime?

Le cosiddette strafighe, quelle che sembrano sempre guardarti dall’altro in basso.

Per sedurre una donna davvero ambita, bisogna fare un ulteriore passo rispetto alla seduzione classica, lo ripetiamo spesso nel nostro Corso di Seduzione.

In particolare non basta essere sicuri di se, ma serve anche qualche considerazione psicologica della persona che andiamo a sedurre.

Il Field Report che segue, ha come protagonista me e una cubista.

Questo è un field report di qualche tempo fa, ma è quello più esplicativo di come si seduce una ragazza di alto valore.

Noto nel locale questa ragazza, la solita strafiga, in compagnia di una sua amica, altrettanto bella, circondata da uomini.

E qua un primo punto:

È una donna che seleziona. Una donna che è abituata a lasciare tante porte aperte, anche quando è in una relazione fissa.

Nel momento, sono nel flusso e sto parlando altre due tipe, senza farci particolare attenzione. Preso il numero di una delle due, mi sposto nell’altra ala del locale e la noto, vicino a una colonna, sempre con la sua amica sottobraccio. Di solito, quando prendo un numero solido, non mi faccio vedere a approcciarne altre nello stesso locale, ma questa meritava particolarmente.

Indossava un paio di Louboutin ( mod. Bianca).

L’approccio doveva essere cattivo: “Sono tarocche le tue Louboutin?”

Scoppia a ridere. Le reazioni potevano essere due e mi ha reso le cose facili.

La mia spalla prontamente si piglia l’altra.

Quando si ha a che fare con un certo tipo di donne, bisogna mettere in conto che sono parecchio distratte, l’uomo medio, si mette a investire ancora di più mentre sta interagendo, nella speranza di mantenere viva la sua attenzione, ma così fa il suo gioco, diventando prevedibile come gli uomini che la attorniavano prima. Mentre io, quando mi parlava, ogni tanto le toglievo dei finti pelucchi dalla giacca, ogni tanto guardavo il cellulare, mi guardavo intorno, insomma, mi facevo bellamente i cazzi miei, dandole la minima attenzione per far continuare la conversazione.

E le continuavo a ripetere che secondo me non aveva i soldi per comprarsi quelle scarpe.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




“Sei proprio uno stronzo.” E siamo a cavallo. “Ho studiato tanto, comunque anche io ti voglio bene.”

Sempre con un sorrisetto di istigazione alla violenza e alla lotta. Le donne sono come i bambini. La lotta e il gioco sono una forma per aumentare la tensione sessuale. Alza la tensione. Interazione di 10 minuti. E inizio a fare la donna, cosa che è assolutamente necessaria con certi tipi di donna.

“Dai, magari ci incontreremo ancora qua. Non mettiamo limiti alla provvidenza, come nel film Serendipity. Adesso devo andare.”

Piglio il mio amico che si stava scazzando e me ne vado.

Il vero segreto è che non me ne importava nulla di chiuderla, sebbene fosse bella, aveva una nocciolina al posto del cervello.

Dopo un mese.

Stesso locale, diverso amico.

Sento un tocco sulla spalla. Mi volto e me la ritrovo davanti.

“Ciao Ermes..”

“ Ciao… non mi ricordo più il tuo nome..”

Era vero. Me lo dice.

Lei: “Hai visto che non mettendo limiti alla provvidenza ci siamo re-incontrati?”

“Si, hai ragione. Ma se adesso decidesse lei di mettercene a noi? Sai mi ricorda la storiella di quell’uomo che sta annegando ed implora Dio di soccorrerlo..”

Lei: “ Beh, ci possiamo scambiare i numeri di telefono…”

Ci esco dopo due settimane. Lei voleva andare a cena. E io le ho detto che non vado a cena con persone che non conosco, non vuole mia mamma. Quando usciamo, non la tocco nemmeno. La guardo come se volessi sbranarla, ma non la tocco. Me ne sto lontano. Paga lei. Prima di uscire dalla macchina, a fine serata, lei mi si avvinghia. Io le dico che non mi va, perché non la conoscevo e le do un bacetto sulla fronte.

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




È stata dura, ma ne andava del mio gioco.

Perché questo?

Perché avrei vinto la battaglia, ma non la guerra.

Un uomo, anche sicuro ed attraente, l’avrebbe attaccata al muro, ma sarebbe stato comunque prevedibile per quanto attraente.

Lei aveva bisogno di investire ancora per avere un mio bacio.

Il giorno dopo mi scrive che, siccome l’avevo fatta troppo emozionare, non mi voleva più vedere.

Questo è un messaggio che mi arriva quasi sempre.

La risposta migliore è quella di pigliarla per il culo a sangue: “Complimenti, sei una donna che è molto equilibrata emozionalmente…”

Cambia istantaneamente.

Mi chiede quando ci vediamo di nuovo.

Le dico che non voglio provocarle qualche complicazione a livello emotivo, e quindi è meglio lasciare stare. Insiste.

Usciamo un’altra volta.

Gliela meno a sangue sul fatto che non mi sarei avvicinato troppo, perché non volevo farla emozionare di più.

“Sai, le emozioni bisogna saperle provare ma non subire… e io non sono sicuro tu sia in grado di farlo…”

Non me la limono nemmeno la seconda serata. È a pezzi. Inizia ad investire un sacco, invitandomi a un aperitivo più cena a casa sua. Accetto, arrivo a casa sua e si fa trovare in “costume”, che era un perizoma, tacchi e basta. Porca troia.

Ovviamente, è anche una tipa che non si fa molti problemi a fare sesso, ma con me deve cambiare registro.

E deve farmi vedere quanto vale.

Ha una casa con piscina.

Stiamo a bordo piscina a fare l’aperitivo.

Per fortuna riesco a comandare il mio pisello. Si alza spesso per andare a prendere delle cose, per vedere la mia reazione, cioè se le guardavo il culo oppure no. Io mi facevo bellamente i cazzi miei. A fine serata, siamo sul divano sotto le stelle, le tiro solo un limone e me ne vado, dicendo che non mi sento pronto e che per ora non mi va di andare più in là.

Mentre torno a casa, mi sento in totale controllo della situazione, come dovrebbe essere per ogni uomo.

Quella sensazione che sai per certo che la tipa te la scopi, ma alle tue condizioni e ai tuoi tempi.

E io volevo giocare.

E non era un atteggiamento costruito, bensì una quasi totale mancanza di voglia di fare sesso con lei, perché di cervello non mi attizzava, seppur era un gran pezzo di ragazza.

Quando sei abituato a tette e culi ovunque, vuoi qualcosa di più. Mi ricordavo di come ero agli inizi, quando mi emozionavo per una reazione positiva di una ragazza.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




Arriva ai limiti dello stalker.

Si fa trovare sempre nel locale, viene da sola, senza amiche pur di vedermi.

Per farmi avere qualche reazione si fa vedere circondata da un sacco di uomini. Io approccio e chiudo altre. I miei amici si preoccupano, perché, quando mi vede non mi molla un attimo.

Forse devo premiare il suo investimento.

Un mercoledì sera, mi chiama e mi dice che è nei pressi di dove abito.

La faccio venire a casa mia.

Il resto è storia.

 

Un abbraccio,
Lo Staff di IN Attraction

 

Basta pensieri: AGISCI!

Ultimo posto per il Bootcamp di Seduzione a Torino, 3-4-5 Luglio 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?