Come Uscire dalla Friendzone

Come uscire dalla Friendzone è una tematica tutt’altro che facile da affrontare ed a cui dare una soluzione: è doveroso fare un excursus ben fatto per capire realmente di cosa stiamo parlando e come siamo arrivati alla situazione in cui si ha paura (nel vero senso della parola) di essere inquadrato come amico da una donna.

 

Premessa.

Il “bello” delle donne, e della Seduzione, è il perenne dinamismo: lì dove si pensa esistano regole fisse ed universalmente ineccepibili apparentemente risolutive in ogni contesto, piccole deroghe, cambi di mentalità e/o variabili non prevedibili possono sconvolgere le carte in tavola e portare un’interazione verso lidi inaspettati.

Nel precedente articolo abbiamo infatti visto come capire se una ragazza è inequivocabilmente attratta da noi e quali segnali manda per farlo capire, precisando però che spesso, anche se una donna è fortemente attratta da noi, non è detto che manifesti espliciti segnali di interesse nei nostri confronti.

Un controsenso, all’apparenza.

A volte capita invece che si interagisca con una donna, e senza che ce lo si aspetti, la ragazza risulti inaspettatamente ricettiva e dispensatrice di ogni forma di segnale di interesse.

Ottimo lavoro, si potrebbe pensare.

E invece…

Invece succede che non appena si prova a fare quel passo in più verso una maggior intimità o una chiusura, si materializzi un’altra, drammatica, tragedia, sintetizzata in poche parole:
“Scusa, ma ti vedo più come un amico”.

 

La ZONA AMICIZIA. Disastro. Ora il PROBLEMA è COME USCIRE DALLA FRIENDZONE… Ma cosa è successo?

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




  1. Quante volte ti sarà capitato di conversare con una ragazza ed entrare vicendevolmente l’uno nella vita dell’altro, finendo per confessarvi come se vi conosceste da una vita? Lei si apre e vi rivela tutto senza lesinare dettagli e particolari, proprio come farebbe con una sua amica donna.
  2. O quante volte ancora conoscete per caso una ragazza, con la quale conducete il vostro gioco come fareste con qualsiasi altra donna, arrivando anche con lei ad un ottimo livello di intimità e conoscenza, ma che non appena proverete a spingervi più in là vi bloccherà con quella frase preconfezionata del “siamo solo amici”?

Questi sono, tendenzialmente, i 2 scenari probabili, il cui esito sarà il cervello in tilt sul dove/come/quando hai sbagliato qualcosa, e lei che si butterà tra le braccia di un altro uomo che, puntualmente, sembra non avere nulla in più di speciale rispetto a te.

 

Friendzone, dunque, che tradotto letteralmente significa “zona amicizia” ed essenzialmente circoscrive un rapporto tra uomo e donna certamente profondo e intimo, in cui tutto si basa su una solida (e talvolta eccessiva) connessione mentale tra voi due, dove non avete problemi a condividere emozioni ed esperienze, dove lei (o lui, in caso contrario) si fida di te e ti seguirebbe ovunque.

Esattamente, come detto prima, come un qualsiasi rapporto di amicizia tra persone dello stesso sesso.

Nulla di più.

 

Ciò che fa riflettere è quanto il fenomeno ormai sia diffuso e balzato lungo i canali dei media, dai social a giornali e tv: sintomo che qualcosa dell’uomo, in generale, non funziona.

C’è, infatti, una percezione diffusa (e fraintesa) riguardo al modo di rapportarsi con una donna, dove il fulcro gira tutto, da parte dell’uomo, nella ricerca testarda ed immediata di quel romanticismo/dolcezza, quella galanteria quasi forzata, quel tentativo di trasmettere un’immagine di uomo dolce, affidabile e comprensivo, solo perché siamo cresciuti con l’aspettativa di una donna che ha bisogno di questo: il suo principe azzurro, ovvero ragazzo fidato sul quale poter contare SEMPRE e fidanzato con cui passare i pomeriggi a guardare i tramonti mano nella mano, buono, sorridente, tenero e premuroso.

Elementi che certo in un rapporto di coppia che sia solido davvero non dovrebbero mancare: così dice la società…

Ma siamo davvero sicuri che questo sia ciò che le donne cercano? O meglio, che sia SOLO questo ciò che cercano?

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




E qui arriviamo al nocciolo della questione, ossia come uscire dalla friendzone.

 

Come Uscire dalla Friendzone: Esaminiamo i 3 PASSAGGI RISOLUTIVI.

 

1 – L’Attrazione è la Chiave.

Dietro a tanta connessione, dietro a tante romanticherie, premura e fiducia, a cui ci siamo volontariamente lasciati andare, ci siamo dimenticati di ciò che davvero rende un uomo un partner appetibile per una donna: l’ATTRAZIONE. Pura e semplice attrazione, tanto fisica quanto mentale.

Riflettici: perché dovrebbe scegliere proprio te?

Tu che le stai dando qualcosa che qualsiasi uomo come te potrebbe fornirle al tuo posto? Tu che ti comporti ed agisci come la gran massa di maschi lì fuori, proprio per come lei si ASPETTEREBBE che tu ti comporti nei suoi confronti?

Dinamiche dunque già viste, scontate, che qualsiasi uomo sarebbe in grado di replicare col minimo sforzo, in barba alla propria reale natura.

Viene a mancare l’elemento di sfida, ciò che vi differenzia dalla massa, ciò per la quale lei vorrebbe strapparvi i vestiti di dosso e portarvi a letto prima che siate voi a pensarlo.

Lo ripeto, attrazione. Che è ciò sul quale bisogna lavorare (e che viene per altro trattata, in ogni singolo dettaglio, all’interno dei nostri corsi di seduzione). Il principio è, semplice e basilare, questo.

 

2 – Il Tempo è nostro Amico.

Come Uscire dalla Friendzone, a livello pratico, per risolvere la situazione?

Di norma, ti si direbbe di lasciar perdere e investire le proprie energie su altro. Il che non è concettualmente sbagliato, ma di certo non è risolutivo.

Lì dove il rapporto tra friendzonatrice e friendzonato è dunque basato su fiducia, aspettative e presenza (caratteristiche tipiche di un rapporto “padrona-cagnolino”, che vengono puntualmente soddisfatte), bisogna ROMPERE tale routine, e, salvo casi di forza maggiore in cui sia impossibile, interrompere per un bel periodo di tempo il vostro rapporto.

 

3 – L’Immagine è Determinante.

Se lei ha di te un’immagine ben impostata che viene confermata ad ogni interazione, il “circolo vizioso” continua ad alimentarsi e mantenersi: quando si ritornerà a frequentarsi bisognerà spezzare lì dove lei pensa che sarai (e ti comporterai) sempre nello stesso modo.

Questo serve per rimescolare le carte in tavola e permetterti di riprendere in mano le redini del rapporto.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "




E’ a questo punto che bisogna agire in termini di “immagine” e percezione che lei ha di te.

Se continui ad essere il solito, fidato e prevedibile amico di sempre, allora il “gioco” non sarà servito a niente.

Ma se sarete bravi abbastanza da gestire diversamente la situazione, cominciando a farti desiderare, facendola investire e, ripeto, lavorando su ciò che genererà ATTRAZIONE nei vostri confronti, lei scoprirà che forse non sei più come una volta.

Sarai ai suoi occhi una persona nuova, diversa.

Una nuova situazione, per lei da scoprire.

Con la differenza che, adesso, le tue attenzioni e la tua fiducia sarà LEI a doversele guadagnare.

E “forse” scoprirai che nemmeno la Friendzone è una tragedia così oscura dalla quale è impossibile uscire.

 

Un abbraccio,
Lo Staff di IN Attraction

Se non AGISCI non cambia nulla!

ULTIMO POSTO per il Bootcamp di Seduzione a Bologna, 17/18 Ottobre 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?