Scuse per parlare con una ragazzaHai incrociato una ragazza che ha catturato la tua attenzione ma non hai saputo cogliere l’occasione per attaccare bottone con lei.

Magari hai pensato: “se solo mi venisse in mente una buona scusa per poterle parlare…tutto sarebbe più facile!”.

Vediamo come poter risolvere questo problema: in questo articolo imparerai a trovare il giusto approccio per qualsiasi situazione e soprattutto non avere alcuna ansia su come iniziare un discorso con una ragazza.

Scuse per parlare con una ragazza e metodi per avviare una conversazione

Scuse per parlare con una ragazza e metodi per avviare una conversazioneIn base al contesto e al luogo in cui ti trovi puoi trovare diversi ganci – e di conseguenza diverse scuse – per iniziare a conversare con una ragazza.

Sfrutta la fantasia e cerca di tirare fuori il massimo da ogni situazione, mostrati come una persona socievole ed educata.

Fai attenzione anche a quello che comunichi con il linguaggio del corpo e con il tuo paraverbale: è importante saper modulare il tono ed il volume della propria voce quando si parla con una persona. Se sei timido e ti rivolgi a lei con un tono di voce troppo basso lei potrebbe anche non sentirti.

Agli inizi puoi fare pratica con gli approcci indiretti, che risultano più semplici e ti danno un valido motivo per scambiare quattro parole. Ad esempio chiedendole a che ora passa il prossimo autobus o in che aula si trova la lezione di diritto pubblico.

Mantieniti alla giusta distanza da lei (indicativamente quanto un braccio teso) e fai in modo che il tuo corpo trasmette apertura ed una certa rilassatezza.

Se cerchi un metodo per avviare una conversazione, tieni a mente questo schema:

1. Punti di contatto

Se sei solito frequentare un determinato luogo, come ad esempio la palestra, il lavoro o l’università, di sicuro potrai facilmente trovare dei punti di contatto – o ganci – su cui costruire una conversazione.

Osserva la ragazza prima di parlarle e cerca di capire quale può essere un punto di contatto sopra cui costruire il tuo approccio. Può essere anche un atteggiamento o un dettaglio che hai notato in lei o nel contesto.

2. Ascolta

Una volta che hai rotto il ghiaccio, non devi impegnare tutte le tue energie per portare avanti la conversazione e metter su un monologo. Falla parlare e ascoltala, poi agganciati a quello che sta dicendo, così da lasciare fluire la conversazione in modo naturale.

Tipologie di approccio e cosa fare

Le tipologie di approccio non sono infinite, così come non deve esser infinita la tua disponibilità per la ragazza:

1. Tipi di approccio

Gli approcci si possono distinguersi in due macro-categorie:

  • Diretti: con l’approccio diretto ti avvicini alla donna e le manifesti chiaramente la tua volontà di volerla conoscere (quindi di essere interessato a lei e di volerci provare);
  • Indiretto: con l’approccio indiretto la si prende più alla larga, non si manifesta chiaramente la propria volontà di volerci provare con lei, ma si agisce in modo indiretto e sotto i radar. Magari le si chiede un’informazione, un’opinione o le si fa una battuta legata al contesto… per poi spostarsi gradualmente verso discorsi più personali.

Con l’approccio indiretto puoi trovare di volta in volta una scusa valida per parlare con lei: ad esempio chiedendole a che ora apre quel locale o dove si trova tal posto…

2. Non dare l’idea di troppo eccessivamente disponibile

Per quanto lei ti piaccia e tu non riesca a togliertela dalla testa, cerca di tenere a bada l’entusiasmo e non mostrarti troppo desideroso di voler star con lei.

Misura la tua disponibilità e falle capire che hai una vita impegnata, ti piacerebbe sí uscire e passare del tempo con lei, ma al tempo stesso devi portare avanti la tua vita ed i tuoi progetti. Puoi farle percepire questa cosa fin da subito, in fase di approccio metti delle resistenze temporali: “mi piacerebbe continuare a parlare, ma devo scappare perchè ho un impegno tra poco”.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Consigli: frase d’approccio, autostima, piano B ed esempi

Vediamo ora alcuni consigli di carattere generale che ti torneranno utili in fase di approccio:

1. Autostima

La tua autostima svolge un ruolo fondamentale nell’approccio e nell’interazione che andrai ad avere con questa ragazza. Mantieni un atteggiamento pacato e rispettoso, mostrati socievole e sicuro di te stesso ed a tuo agio in quella situazione.

Non darle però l’idea di essere uno stronzo arrogante o la farai chiudere.

Il tuo obiettivo è metterla a suo agio per fare in modo che lei possa aprirsi e di iniziare a parlare con te.

2. Il modo in cui approcci

Al di là di quello che potrai dirle e delle scuse che troverai per attaccare bottone nei vari contesti, ciò che fa realmente la differenza è il modo in cui tu ti relazioni a lei e le sensazioni che sei in grado di trasmettere. Se riesci ad essere positivo e rilassato, avrai maggiori chance di avere di poterla incuriosire.

Quindi il tuo atteggiamento in fase di approccio è più importante del contenuto delle parole che le rivolgerai.

3. Il piano b

In fin dei conti, ciò che risulta essenziale è riuscire a sgombrare la mente e lasciarsi andare. Se sul momento non riesci a trovare una scusa per parlare con lei (ed una relativa frase d’approccio) puoi puntare su alcune frasi standard che ti sei precedentemente preparato e che puoi tirare fuori all’occorrenza.

In tal modo se la tua mente andrà in tilt tu saprai come agire e non ti farai prendere dal panico (“oddio cosa faccio adesso… cosa le dico, forse la disturbo”).

Puoi prepararti a casa una serie di frasi da utilizzare come approccio, diverse in base al contesto. Poi quando ti troverai fisicamente nel luogo, rileggile e una volta individuata una ragazza di tuo interesse, avvicinati a lei e pronunciale senza pensare troppo.

Più ti darai da fare e meno avrai bisogno di frasi pronte, poiché con il tempo imparerai a tirar fuori la frase migliore in base al contesto.

4. L’approccio non è così importante

L’approccio serve solo per rompere il ghiaccio, non pensare che se farai un approccio perfetto riuscirai portartela a letto nel giro di poche ore.

La parte importante è quello che viene dopo: come si sviluppa l’interazione e se sarai in grado di creare la giusta dose di attrazione e fiducia.

5. Esempi

Eccoti alcuni esempi da cui poter prendere spunto per creare le tue fasi di approccio:

  • Ti ho vista passare e non potevo farmi sfuggire l’occasione di venirti a conoscere… piacere mi chiamo…
  • Toglimi una curiosità, che libro stai leggendo?
  • Fammi indovinare… stai bevendo una vodka-redbull
  • Scusa sai a che ora inizia la lezione di fisica?
  • Hey ciao!

Complimenti, domande e affermazioni interessanti

Di cosa parlare e cosa dire dopo aver approcciato, vediamo alcuni elementi che possono aiutarti a portare avanti la conversazione:

1. I complimenti

Se sei una persona a cui piace fare dei complimenti, puoi benissimo usarli nel momento in cui ti trovi a conversare con una ragazza. A tal proposito ti consigliamo di tenere a mente questi consigli:

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

  • non farle dei complimenti come frase di approccio: in questo modo finirai per darle del valore che ancora lei non si è meritata. Se vuoi farle dei complimenti faglieli in un secondo momento, quando lei si sta mostrando disponibile e aperta a conversare con te;
  • non farle complimenti banali: non farai di certo un grande effetto se le rivolgerai un complimento dicendole ciò che si sente dire decine di volte al giorno. Evita frasi del calibro di: “sei fantastica” – “sei bellissima” – “sei un angelo”;
  • sii sincero: non farle un complimento tanto per (o perché non sai cosa dire), se le devi fare un apprezzamento punta su qualcosa che davvero ti ha colpito di lei;
  • atteggiamento e modo di pensare: dei complimenti originali possono riguardare un tuo apprezzamento relativo ad alcuni suoi comportamenti o modi di pensare, che ti trovano d’accordo (e che non sei solito vedere nelle ragazze). Questo donerà a lei la sensazione di essere speciale e a te maggior valore, poiché sei stato in grado di andare oltre la superficialità e guardarla più in profondità.

2. Domande

Se vuoi conoscerla va benissimo farle delle domande. Ad ogni modo presta attenzione a:

  • non entrare troppo presto nella sfera personale, o lei potrebbe chiudersi;
  • non riempirla di domande o la farai scappare via/sentir sotto pressione;
  • scegli con cura gli argomenti di conversazione in modo tale da evitare un dialogo pesante e noioso.

Il tuo scopo è quello di saperne di più di lei e al tempo stesso dare vita ad una conversazione stimolante e coinvolgente.

3. Affermazioni interessanti

Chiaramente puoi anche fare delle affermazioni e sei libero di esprimerti come meglio credi. Cerca di trasmetterle, con le tue parole e con il tuo atteggiamento, delle sensazioni positive.

Non vorrai di certo che lei pensi che sei una persona negativa e con una visione pessimistica della vita. Se riesci a tirar fuori delle affermazioni interessanti, in maniera naturale, la ragazza percepirà che sei una persona che sa pensare e con un cervello.

Modi per attaccare bottone in qualsiasi situazione: farsi notare, desiderare, e andare al sodo

Il pensiero di approcciare una ragazza per tentare di rimorchiarla può farti venire l’ansia. Tuttavia se hai una scusa valida per poterlo fare ed una strategia per attaccare bottone, riuscirai a muoverti con maggiore sicurezza in qualsiasi circostanza.

Ecco come fare:

1. Farsi notare

Come prima cosa dovrai riuscire a farti notare da lei e per fare ciò dovrai iniziare con il fare i compiti a casa: scegli con cura il tuo abbigliamento e prenditi cura del tuo corpo (forma fisica, taglio di capelli mani etc..).

Quando ti trovi nei pressi della ragazza che vuoi approcciare, presta attenzione al tuo linguaggio del corpo ed inizia ad inviarle dei segnali, ad esempio puoi iniziare con un gioco di sguardi. In tal modo le trasmetterai il messaggio di essere interessato a lei ma senza esporti in maniera eccessiva (quindi non fissarla per 15 minuti consecutivi).

Non esagerare con il contatto visivo e cerca di capire se lei anche lei è interessata (e magari incrocia il tuo sguardo).

2. Flirta

Se vedi che la conversazione prosegue per il verso giusto, e anche da parte sua c’è un certo interesse, puoi sfruttare l’occasione per passare da una conversazione innocua a far del flirting. In tal modo le puoi far capire che le tue intenzioni vanno oltre una semplice chiacchierata, senza comunque esporti in maniera diretta.

Ricordati di agire in maniera graduale e a piccoli passi, calibrando all’occorrenza. Non partire subito in quarta con l’idea di volerle sfilare le mutandine nel giro di pochi minuti…concentrati piuttosto sul generare del desiderio.

3. Prendila in giro

Trattala un po’ come se fosse la tua sorellina più piccola e divertiti con lei, falle qualche battuta spiritosa (senza offendere) e crea quel clima di divertimento e complicità che contribuirà a solidificare l’interazione.

Il fatto di prenderla in giro farà sì che tu possa essere percepito come un ragazzo divertente, che non la mette sul piedistallo ma che invece sa punzecchiarla e flirtare all’occorrenza.

4. Punta sulla leggerezza

Nel momento in cui vai a dialogare con una ragazza appena conosciuta, mantieni la conversazione su un tono leggero, mantieni la conversazione viva e di coinvolgila a livello emotivo.

Evita assolutamente di parlare di argomenti troppo logici o troppo noiosi, altrimenti tu finirai ben presto per essere percepito come una persona pesante (e quindi da evitare).

Lasciati andare e lascia che le emozioni fluiscano in maniera libera.

5. Andare al sodo

Se vedi che da parte della ragazza c’è un certo interesse, risponde positivamente alle tue battute e ti guarda in modo languido, magari arrivando anche a toccare il tuo corpo, sicuramente lei è interessata a te e vorrebbe approfondire la conoscenza. Non perdere tempo e batti il ferro finché è caldo: se ancora non hai il suo contatto fatti dare il suo numero di telefono e organizza quanto prima un appuntamento.

Scegli che tipo di attività svolgere e dove portarla, sfrutta la kino escalation per generare un desiderio ancora maggiore nella ragazza e magari concludere il tutto in camera da letto.

Scuse per parlare con una ragazza in palestra, negozio, piscina, libreria, supermercato, biblioteca

Scuse per parlare con una ragazza in palestra, negozio, piscina, libreria, supermercato, bibliotecaEcco una piccola guida per riuscire ad attaccare bottone con una ragazza in diversi contesti:

1. In palestra

Se frequenti regolarmente la palestra (e questo vale per qualsiasi luogo) quell’ambiente e le persone lì presenti sono per te familiari. Allora non sarà così difficile scambiare qualche parola, salutare o chiedere un aiuto per svolgere un esercizio.

La volta successiva potrei benissimo salutare e riprendere la conversazione e piano piano arrivare a creare anche un certo rapporto con queste persone.

2. In piscina

La situazione non è poi così diversa dalla palestra, poiché le persone che frequentano la piscina (e i suoi corsi) tenderanno a frequentare con costanza. Quindi puoi utilizzare una qualsiasi scusa per attaccare bottone, anche chiedendo informazioni circa le prossime lezioni o eventi.

3. In biblioteca

In biblioteca hai l’occasione di incontrare molte ragazze e soprattutto molte studentesse. L’unico problema che dovrai fronteggiare è che in alcuni casi ti sarà difficile parlare dato che tendenzialmente si resta in silenzio.

Ad ogni modo puoi benissimo approcciare sfruttando un elemento legato a quel tipo di contesto: i libri, le riviste i film… Puoi chiederle se sa dove si trovano o se li ha già letti.

Puoi sederti di fianco a lei e magari incrociare il suo sguardo e provare a vedere se c’è la possibilità di fare una pausa caffè insieme. Far un commento su quello che sta studiando: “non dirmi anche tu devi dar l’esame di economia aziendale…!”.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

4. In un negozio

In un negozio puoi conoscere le commesse che ci lavorano o le clienti.

Nel caso delle commesse, puoi passare di lì diverse volte (magari nei momenti morti, quando hanno poco da fare) e provare a dar avvio ad una conversazione facendoti conoscere.

Se in determinato momento non è predisposta o non può parlare, puoi benissimo tornare dopo.

Nel caso delle clienti invece la situazione è ben diversa: in quel momento sono lì e hai l’occasione di parlare con loro, domani o tra 2 ore non ci saranno più. Quindi è un po’ come fare un approccio per strada con una sconosciuta.

Avvicinala e dille che la vuoi conoscere o sfrutta la fantasia e agganciati al contesto chiedendole un’opinione su un tipo di vestito che vuoi comprare o regalare ad una tua amica..

5. Al supermercato

Al supermercato puoi sfruttare diversi ganci legati al contesto, ad esempio chiedere un’opinione su alcuni prodotti, far una battuta legata ad un episodio che si sta verificando in quel momento: la fila che scorre più o meno velocemente, l’assenza di frutta o quante scorte si è caricato il cliente davanti a te.

Puoi anche chiedere informazioni circa l’apertura e la chiusura, o a determinate promozioni.

6. In libreria

In libreria puoi sfruttare l’argomento libri ed iniziare a parlare chiedendole quali consiglia, se ha già letto un titolo o dove si trovano i libri di lingue straniere.

Un abbraccio,

Lo Staff di IN Attraction

SE NON CAMBI TU, AVRAI SEMPRE GLI STESSI RISULTATI!

PROSSIMO BOOTCAMP DI SEDUZIONE, TORINO 1-2-3 OTTOBRE - HENRY ISTRUTTORE - ULTIMO POSTO

Scopri Ora