“Come baciare una ragazza in discoteca?” è una domanda parecchio frequente, molto contestualizzata su suolo italiano.
Questo perché, nella fattispecie del Bel Paese, la discoteca viene considerata il primo luogo in cui poter conoscere potenziali nuovi partner (di qual si voglia tipo), mettendo tranquillamente in preventivo l’ipotesi di poter avere un contatto intimo, che vada dal bacio in sù (o in giù). É altresì vero che la discoteca prevede un elevato numero di individui presenti che hanno lo stesso obbiettivo (e anche la stessa “fame”). Questo fa sì che, nonostante le migliori e produttive intenzioni, un uomo medio si ritrovi circondato da potenziale “concorrenza” (specie considerando il rapporto statisticamente stimato di 3:1, uomini-donne, nelle discoteche italiane) vedendosi complicato, in certi casi, anche il solo riuscirsi a scambiare quattro parole con la ragazza interessata… figuratevi il bacio!

Come approcciare e conoscere una ragazza in discoteca

Come già viene detto, ribadito ed insegnato nei corsi individuali che offriamo, la discoteca non è il miglior luogo in cui potersi approcciare alla conoscenza di potenziali partner, non nel contesto italiano, e di alternative ne restano comunque parecchie.Tuttavia questo articolo vuole soffermarsi sul come baciare una ragazza in discoteca, ammesso di trovarci una persona tanto interessante quanto interessata.Innanzitutto consideriamo la discoteca per le zone da cui è costituita, se non altro le due macro zone principali: la pista da ballo e le aree con musica più bassa (bancone, bordo pista, zona fumatori, divanetti, fila per guardaroba).
Nel primo caso si predilige un maggior contatto fisico, fin dall’approccio iniziale, motivo per cui l’escalation al bacio può risultare tanto più veloce, quanto prevedibile.

Mi spiego meglio. Uno dei fattori che più in assoluto vanno a minare il valore di un uomo, nonché l’attrattività da questo emanata, è la prevedibilità.

Al giorno d’oggi, la maggior parte degli uomini che va in discoteca (e non solo) è prevedibile in quanto tutti agiscono secondo lo stesso modo.

Nella fattispecie della pista da ballo: si avvicinano, si strusciano, si attaccano come piovre e da lì sparano il tutto per tutto.

Ora diventa necessario analizzare la dinamica nel dettaglio.

Se una ragazza decide di uscire in discoteca solo per divertirsi, a meno che l’attrazione da un punto di vista genetico e di linguaggio del corpo sia alle stelle nei vostri confronti, questo modus operandi vi farà catalogare esattamente come tutti gli “altri” riducendo le vostre possibilità a solo questi due fattori. Quindi verrete selezionati, in primis, in base alla vostra genetica, poi in base al linguaggio del corpo (atteggiamento).

E in un mare magnum di altre persone con il vostro stesso atteggiamento, ma esteticamente più gradevoli (posto che è tutto relazionato alla soggettività dei canoni estetici della ragazza in questione) potreste partire 5 gradini più in basso.

Posto che sapere come comportarsi in discoteca è fondamentale, c’è un codice di atteggiamento anche in pista da ballo, anche durante il ballo stesso. Atteggiarsi a scimmie in calore non appena cìè un minimo di apertura da parte della donna, avvinghiandosi a lei come cozze sullo scoglio, è controproducente.

Se poi una ragazza decide di uscire in discoteca con lo scopo di divertirsi e conoscere qualcuno in maniera graduale, questo atteggiamento non porterà a prescindere ad un esito positivo.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Ballare e baciare una ragazza in discoteca

Prima ancora di poter sapere come baciare una ragazza in discoteca, nella fattispecie della pista da ballo, dovete capire che muoversi come tutti gli altri risulta solo scontato ed il desiderio di poter assaggiare le vostre labbra deve essere un pensiero che gradualmente si insinua nella testa della ragazza in questione.

Pertanto, una volta approcciata in pista (personalmente consiglio la classica piroetta), anziché avvinghiarvi come piovre, agite di tira e molla, avvicinandovi ed allontanandovi con il corpo, mentre ballate.

Tirandola a voi e spostandola in maniera costante ed imprevedibile ma, nel contempo, lavorate sull’escalation fisica, che dovrà sempre essere più intima.

Quindi, se inizialmente mentre la tiravate a voi lo facevate per le mani, ora lo fate per i fianchi aumentando man mano la vicinanza ed il contatto fisico tra i corpi.

Il segnale per baciarla ve lo darà direttamente lei, dal momento in cui si lascerà avvicinare e toccare, ricambiando i gesti e rimanendo a stretto contatto visivo con voi o le vostre labbra, senza spostarsi quando vi avvicinate con il volto.

A quel punto si apriranno due strade:

1) ci starà al bacio;

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

2) lo rifiuterà

Nella seconda ipotesi sarà necessario lavorare nuovamente di tira e molla per qualche minuto. Se vorrete, potrete anche scambiare al volo due parole di conoscenza e ritentare non appena lancerà di nuovo segnali.

Consigliabile, in questo caso, anziché andare diretti al contatto fisico del bacio, proporre di uscire dalla pista per scambiare ancora parole di conoscenza (è probabile che abbia rifiutato il bacio sia per mancanza di fiducia, sia per la presenza di amiche nelle vicinanze) ed in questo modo vi sarà possibile lavorare al meglio sul piano della fiducia, facilitandovi il contatto fisico, nonché il bacio, a barriere abbassate, evitando entrambi i problemi.

In ogni caso raccomando di NON stare mai più di un quarto d’ora in pista, a ballare con la stessa persona. Il motivo è che è ciò che fanno tutti quando trovano un minimo di apertura, sperando che la ragazza in questione, dopo un’ora di ballo e strusciamenti, li attacchi al muro.

Non funziona così ed oltre (approssimativamente) il quarto d’ora rischiate solo di far calare l’attrazione nei vostri confronti.

Come conquistare e baciare una ragazza in discoteca

Nelle aree con musica bassa, il principale fattore non sarà tanto il “come baciare”, ma il “cosa dire”.

Anche qui, niente panico.

Potete dire quello che preferite, purché sia coerente con il vostro pensiero e non inventiate una scusa per conoscere la ragazza che avete di fronte.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Va benissimo anche una provocazione sullo stile “mi stavo giusto domandando quanti ragazzi ti abbiano approcciata stasera…” o “la verità è che ho pensato almeno 15 secondi a cosa dire per venirti a conoscere… non mi è venuto in mente niente. A questo punto, piacere…”

O, semplicemente, “ti ho vista e ho pensato di venire a conoscerti…”.

O quello che preferite, coerente con la vostra persona e personalità.

Ma, per favore, niente STRONZATE sullo stile di “che dj suona stasera” o “che cosa bevi? Figo…”.

A quel punto la vostra conversazione si svolgerà esattamente come in una normalissima dinamica da club o night bar, spostandovi man mano che passa il tempo in zone più silenziose ed appartate, con la semplice scusa che nel luogo in cui vi trovate, c’è troppo rumore per parlare.

Gli argomenti dovranno seguire un andamento ad “imbuto”, per il quale partiranno con concetti abbastanza “superficiali” (purché ben calibrati al contesto e non frasi di circostanza alla “cazzo di cane”) per poi arrivare a concetti più intimi, personali e privati, favorendo l’empatia e la fiducia nei vostri confronti.

Lavorando, poi, con gli elementi che costituiscono la tensione sessuale (vicinanza tra i corpi, sguardo, voce) creerete sempre più intimità (esattamente come in un’interazione usuale). Quando la ragazza di fronte a voi raggiungerà il suo picco emotivo (momento di massimo coinvolgimento ed attenzione nei vostri confronti, nel dettaglio ampiamente spiegato nei nostri corsi live) allora spezzerete (interromperete) la conversazione, farete passare qualche minuto, affinché il picco cali, con altri argomenti e, quando meno se lo aspetterà (sarebbe la cosa più ovvia da fare durante un picco emotivo) allora vi muoverete diretti per il bacio.

Onestamente, la discoteca non è il mio contesto preferito, ma considerando le due opzioni di zona che può fornire e che la seconda adotta quasi le stesse dinamiche del locale notturno, resta comunque un valido compromesso per conoscere persone di sera, arrivando anche all’intimità del bacio, senza troppe complicazioni.

Un abbraccio,
lo Staff di IN Attraction

Basta pensieri: AGISCI!

Ultimo posto per il Bootcamp di Seduzione a Bologna, 24-25-26 Luglio 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?