Come farsi perdonareLe casistiche sono molto elevate, ma a livello generale, specialmente se quello che hai compiuto è grave potrebbe essere non facile farsi perdonare e difficile fino a rasentare l’impossibile, ripristinare il rapporto precedente al fatto per cui tu voglia chiedere perdono.

Cos’è il perdono esattamente? A leggere le varie definizioni qua e là parrebbe essere un atto di generosità, di umanità, che annulla ogni desiderio di rivalsa, vendetta, ma anche di punizione, quand’anche fosse giusta, verso chi ha compiuto un atto che in qualche maniera ha prodotto un qualche genere di danno.

Tempo fa la morale cristiana ci suggeriva di perdonare un numero pressochè infinito di volte: è noto l’episodio in cui Pietro chiede a Gesù se, nel caso un suo fratello compisse peccato contro di lui, potesse andar bene perdonarlo sette volte. Numero non casuale. Il Discepolo era convinto di dire qualcosa di molto in linea con gli insegnamenti del Maestro e certamente ‘all’avanguardia’. In parte ha ragione: qui c’è già un passaggio interessante, poichè il fratello che ha commesso la colpa, a restare fedeli ai dialoghi (e a fidarci delle traduzioni), non ha chiesto scusa. Non ha fatto nulla per rimediare. Si tratta di un perdono non indifferente, se teniamo conto della tradizione ebraica del tempo. Gesù, però, ribalta il tavolo dicendo: non sette, ma settanta volte sette e cioè un numero difficilmente gestibile e tendente all’infinito.

Insomma il perdono sarebbe un qualcosa da dare sempre. Anche quando il reo non se lo merita, nè cerca il tuo perdono. A costo, anche, di finire male.

Ora queste tradizioni, ammesso che si siano diffuse per davvero e non solo a livello di ipocrisia, sono un po’appannate e quindi ci si può chiedere: bisogna perdonare o no? E a che condizioni?

Ultimamente ho cambiato idea sul perdono. Un tempo lo vedevo come qualcosa che il colpevole avrebbe dovuto in qualche modo guadagnarsi. Ora lo vedo come un qualcosa che porta a me pace.

Ci sono, a volte, delle frasi che ti cambiano la vita e una per me è stata qualcosa come: “Il perdono tu lo devi dare non tanto perchè l’altro lo merita, ma perchè tu meriti la pace”. Credo sia una frase della tradizione Buddhista.

Non è un concetto da poco in ogni caso: il perdono infatti riesce a spezzare la catena dell’odio, del rancore, delle possibili vendette, degli asti che durano a volte anni, se non vite intere e le avvelenano, sino a talvolta a distruggerle.

Questa una delle tante chiavi di lettura, forse la più terrena, della predicazione di Gesù che ha fatto del perdono uno degli assi centrali del suo messaggio, anche quando questo contrastava con le leggi del tempo. Infatti, spezzando la catena dell’odio, si disarma chi dell’odio fa il suo pane e cioè il demonio.

Io trovo che perdonando, anche se a volte non è assolutamente facile, si riesce a fermare, almeno in parte, il male che abbiamo ricevuto, perchè togliendo alimentazione all’odio che in maniera del tutto naturale potremmo provare per chi ci ha ferito, riusciamo ad arginare il male ricevuto. Non a eliminarlo, ovviamente, ma poniamo un confine netto e preciso. Oltre non si va, gli impediamo di continuare ad espandersi, creare altro male e continuare a torturarci. E così quel male che possiamo mentalmente raffigurare come una grossa pozzanghera nera, non potrà più crescere nè inquinare oltre. Così facendo, possiamo iniziare a pensare di inaridirla fino a farne restare una macchia piccola piccola. Ecco, il perdono è il primo passo per distruggere il male.

Lo trovo un comportamento molto positivo per diverse ragioni, riassumiamole:

1. Stop. Il rinunciare all’odio, alla vendetta, ai piccoli e grandi rancori blocca il proliferare del male, non solo: ti rende pulito dentro. Un uomo pieno d’odio e rancore che vita fa? Certamente brutta.

2. Libertà L’essere pulito da questi sentimenti negativi e il provare a sorpassare le cose che ti sono state fatte ti renderà libero da quelle brutte catene che ti legano a sentimenti che inquinano l’anima.

3. Miglioramento Sarai certamente una persona migliore, allenandoti a perdonare, a non lasciare spazio a sentimenti come odio, desiderio di vendetta ecc… L’odio, il rancore non troveranno infatti più appigli su di te e sarà molto difficile turbare la tua serenità.

Quindi in generale il perdono è una strada da seguire, se non per gli altri, almeno per te.

Fin qui parrebbe tutto facile, anche se non lo è per niente. I guai veri cominciano dopo. Già perchè quando anche tu fossi riuscito a rinunciare a ogni proposito di rivalsa di ogni genere resta un’altra questione. Prima del fatto che forse sei riuscito a perdonare, è possibile che tra te e il reo, ci fosse un rapporto. Più stretta era la relazione tra voi e più grande, in genere, è la ferita che può venir causata.

Che farne? Bella domanda, vediamo qualche esempio concreto.

Come farsi perdonare da una ragazza

Come farsi perdonare da una ragazzaSe avete fatto qualcosa di male alla tua lei, sappi che recuperare la sua fiducia non sarà facile. Chiaramente dipende da quel che hai fatto. In linea generale puoi seguire questo schema:

Parlare

Cerca di fare in modo di poter spiegare quel che è successo, non proprio a caldo, aspetta che lei sia pronta ad ascoltarti senza aggredirti anche solo a parole. Premesso che con ogni probabilità te lo meriti, sarebbe controproducente. Al momento giusto dovrai poter parlare chiaramente e senza sotterfugi. Devi essere in grado di scusarti assumendoti le tue responsabilità. Qui serve un uomo, i quaquaraquà che si nascondono dietro a un dito, qui, avranno vita impossibile. Un uomo che ha sbagliato è pronto a chiedere scusa con umiltà. Sei pronto a riconquistare una ex delusa?

Sei conscio di quel che hai fatto e sei sinceramente pentito, per questo sei certo che non si ripeterà più, soprattutto sei mortificato dal fatto che questo possa incrinare forse irreversibilmente la vostra relazione che magari, fino a poco tempo prima andava bene.

Consiglio: evita gesti eclatanti, particolari o di cui in seguito potresti pentirti.

Tempo e azione

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Dopo che avrai provato a spiegare quel poco o tanto che credi utile e a scusarti di quel che hai commesso dovrai lasciarle tempo, perché dovrà rielaborare quello che è successo e considerare le tue spiegazioni e scuse. E quindi avrai un tempo da attendere ove non la presserai e non la contatterai per nessun motivo. Una sorta di silenzio radio.

Usa questa finestra temporale per cercare di riparare il danno fatto e modificare i comportamenti che potrebbero averla ferita o creato il danno. Eh già perché qui devi cambiare: che sia un atteggiamento, un’abitudine o quant’altro, devi dimenticartelo. Non è cosa da tutti. Però, se e quando vi rivedrete lei avrà la prova che sei cambiato davvero, o almeno ci stai lavorando e, se possibile, hai già fatto qualcosa per riparare il danno fatto.

Lo ripeto: non è cosa da tutti.

Reincontro

Dopo un po’ di tempo cerca di tastare il terreno per capire se sia pronta a rivederti. Cerca di trasmetterle serenità.

Se sarà pronta rivedrà una persona diversa, che ha capito l’errore, lo ha maturato al punto da aver cambiato vita su determinati aspetti e comportamenti. Troverà un uomo che ha modificato sé stesso, ha provato a rimediare ai suoi errori. E ti troverà davvero cambiato e non solo a parole, perché avrai sfruttato il tempo precedente, quello del silenzio, per muoverti in tal senso.

Non c’è nessuna garanzia che funzioni, specie se quel che hai fatto è grave o almeno grave per lei, ma se ci tieni a lei, a voi, non c’è modo migliore di provare a ricucire cambiando davvero.

Se vorrà interrompere la vostra relazione, dovrai accettarlo, come scotto di un qualcosa che hai fatto e che con ogni probabilità sapevi avrebbe potuto portare a questa fine. Senza isterismi, tentativi di impietosire e robe del genere: stai raccogliendo quel che hai seminato e non potrà essere altro che un’amara lezione che hai imparato.

Anche questo è essere uomini.

Come farsi perdonare da un ragazzo

Come farsi perdonare da un ragazzoPer quanto l’immaginario collettivo veda più i ragazzi a combinare cose da perdonare è anche vero che a chiedere scusa sono più spesso le donne. Qui non è il caso di scendere in dettagli che più frequentemente vengono affrontati nei corsi, vediamo qualche suggerimento pratico:

Parlare

Sì, parlare chiaro, semplice e scandito. Noi uomini siamo esseri semplici. A parte rari casi non abbiamo un sesto senso e quand’anche l’avessimo non sarebbe nemmeno lontanamente paragonabile a quello femminile. Quindi non ‘sentiamo’ un bel nulla che non sia con le orecchie e le cose, se non spiegate, difficilmente vengono comprese. Fatevene una ragione.

Lascia però passare qualche giorno, in modo da sbollire eventuali arrabbiature.

Se hai sbagliato parla chiaro al tuo lui. Abbi il coraggio di guardarlo negli occhi. Fai capire che sei dispiaciuta per quello che è successo. Ammetti le tue colpe e non cercare scusanti di alcun genere. Non ne hai.

Queste sono cose piuttosto rare oggigiorno, dove tutti sono pronti a nascondersi dietro a un dito e ribattere, cercando d’aver ragione a ogni costo. Quasi che fosse questa la cosa importante.

Invece, con sincerità e umiltà, dimostrati pentita e cerca di fargli capire quanto tu ci tenga a lui e al vostro rapporto.

Possibilmente non anni dopo, come capitò a una mia ex. In quel caso io mi ero già rifatto una vita, e quindi per lei perdono sì, ma ognuno per la sua strada.

Riparare

Comincia subito a cercare di porre rimedio a quel che hai fatto, in modo che il tuo lui si renda conto che non sono solo parole. Fallo a mente il più possibile lucida, altrimenti rischi di aggiungere ulteriori danni. Fagli capire che ti stai impegnando proprio perchè hai capito che ciò che hai fatto è estremamente sbagliato e non si ripeterà più. Dimentica il tuo orgoglio, se ci tieni a lui e a voi.

Può essere che le tue scuse vengano accettate, ma che ci siano difficoltà da parte sua a perdonarti e ripristinare il rapporto precedente. Qui vuol dire che l’hai fatta grossa. Devi attendere del tempo e soprattutto non forzare le tempistiche, a rischio che ti metta alla porta definitivamente.

Ripristinare

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Specialmente se ciò che hai commesso è particolarmente grave potrebbero esserci difficoltà non indifferenti a recuperare l’equilibrio di prima. In questo momento è possibile che lui voglia ancora fidarsi di te, ma non se la senta. Assieme all’azione fattiva delle riparazioni che avrai già messo in campo, cerca di recuperare quelle cose che, all’inizio della vostra relazione vi hanno fatto avvicinare.

Se sarai riuscita a parlargli chiaramente e scusarti sinceramente, se ti sarai impegnata a riparare per quanto possibile i danni e lo avrai rassicurato che ciò che è avvenuto non si ripeterà più e se sarai riuscita a recuperare quel che vi ha unito un tempo, è possibile che tu sia sulla giusta strada.

Ovviamente deve essere tutto sincero. Qui non c’è spazio per finzione.

Anche qui nessuna garanzia che funzioni, ma, esattamente come più in alto, non c’è modo migliore di far capire all’altro quanto ci teniamo a lui e a noi che cambiare davvero.

Come nel capitoletto precedente la possibilità della fine della relazione è concreta. Nel caso accettala e traine gli insegnamenti che la rottura ti darà. Non cercare di recuperare, pietire, elemosinare o quant’altro. Sei una donna o cosa?

Come farsi perdonare un tradimento

Un tradimentoNei rapporti di coppia il tradimento è uno degli episodi più problematici che possano capitare e che mette seriamente alla prova la tenuta di una coppia. Spesso un evento del genere arriva un po’ come una tempesta che spazza via le nostre certezze e la nostra fiducia nell’altro.

Un tradimento non si dimentica, quindi se speri che il tempo accomodi le cose, qui non funziona. Puoi però fare dei gesti per riconquistare la tua ex.

Bisogna chiedersi non tanto qual’è stato il motivo di un gesto che può benissimo essere un singolo evento privo di altro che non sia una pulsione fisica, ma chiedersi cosa sia successo al rapporto in generale.

È vero: esistono persone che non riusciranno mai a essere fedeli, nè ci provano, ma questo spesso è chiaro fin dall’inizio e quindi fa parte di una scelta.

Altra questione è un coppia consolidata che si trova un po’all’improvviso con una situazione del genere. Dico un po’perchè se le dinamiche di coppia vanno bene è difficile che si vada a cercare fuori quello che si ha già. Alcuni eventi però, come nascita di figli, un lavoro lontano e molto impegnativo, alterano l’equilibro che prima si era creato e possono portare a cercare fuori un qualcosa che dentro la coppia non c’è più.

Ecco perchè bisogna chiedersi che è successo al rapporto.

Te lo dico chiaro, mentre a volte il tradimento è un segnale forte di squilibrio e necessità di ripensare il rapporto su basi nuove e più forti, in molte è l’atto conclusivo di una crisi già conclamata.

Qual’è la situazione della tua coppia? Devi partire da qui. Se, a mente fredda, pensi non ci siano vie d’uscita, tanto vale chiudere, se invece, sempre a mente fredda pensi che la situazione sia drammatica, ma non irrecuperabile, va la pena di tentare di ricostruire. Vediamo qualche passaggio:

Nessuna scusa

Non cercare scuse. Non è il caso di aggravare una situazione già sufficientemente pesante. Assumiti le tue responsabilità senza cercare attenuanti perchè un vero uomo o una vera donna a volte sbaglia non troppo diversamente dai quaquaraquà, ma da come si pone davanti all’errore, da come ne uscirà, riuscirà a fare la differenza.

Chiedere perdono

Se vuoi quancosa lo devi chiedere. Calcola che il tuo o la tua partner sarà molto arrabbiata, starà soffrendo parecchio e sarà fortemente destabilizzata a causa dello shock ricevuto. Lascia passare qualche giorno in modo da sbollire la rabbia che potrebbe farti mettere alla porta e chiedi perdono con semplicità e sincerità. È possibile che ti venga addosso una valanga di insulti. Non reagire: te li meriti. Fai invece capire che vorresti affrontare la questione senza litigare. Mantieni sempre un comportamento positivo.

Tempo al tempo

Ammesso che tu possa essere perdonato ci va tempo all’altro o all’altra per rielaborare la cosa. Non pressare mai, altrimenti azzereresti le possibilità di recuperare. Anche una pausa di riflessione può far bene, purchè non abbia il nome di un’altra persona, ma in questo caso vuol dire che lo shock non era così drammatico.

Agire

Per quanto in una pausa di riflessione non si debba assolutamente pressare l’altro o l’altra possiamo agire per far capire che abbiamo compreso l’errore e che non capiterà più. E quindi comincia a modificare i comportamenti che ti hanno portato a tradire. Ovviamente vanno troncati immediatamente tutti i contatti con la ragazza o il ragazzo con cui hai tradito il partner.

Recuperare

Cerca di recuperare quel che di buono c’era nel vostro rapporto, dovrai provare a riconquistare il tuo lui o la tua lei. E quindi cerca di riportare alla luce quelle cose che condividevate prima che la tempesta seppellisse tutto.

Funziona? A volte sì a volte no. Il perdono è possibile, ma non sempre ripristinare una fiducia tradita lo è. Raramente in realtà.

L’errore è tuo e quindi preparati ad assumerti la responsabilità e le conseguenze della fine della vostra relazione.

In tal caso accettala e basta.

Anche questo è essere veri uomini o vere donne.

Da un amico

Da un amicoMentre di cose da farmi perdonare da ragazze ne ho avute (e ne ho) un po’, molto raramente ho fatto qualcosa che necessitasse un perdono da un amico. Ho sempre considerato il rapporto con gli amici quasi sacro, vedendo che le ragazze andavano e venivano. Gli amici, quelli veri, no. E lo so, le ragazze che leggono già mi malediranno, ma noi uomini spesso siamo così.

È ovvio che, anche qui, devi trovare il modo di spiegare quello che è successo, con assoluta sincerità, come spero tu abbia condotto il vostro rapporto fino al fatto per cui chiederai perdono.

Ti scuserai e non cercherai scuse, né ti nasconderai dietro a un dito. Non hai ragione, hai torto marcio, inutile che provi a ribattere o cercare scappatoie.

Lascerai tempo al tuo amico o alla tua amica di rifletterci per bene senza martellare con chiamate, messaggi e quant’altro. Nel frattempo ti muoverai alla riparazione dei danni, quando questo è possibile, e a una seria riflessione su te stesso, per arrivare a comprendere dove hai sbagliato davvero. Qui modificherai le tue abitudini sbagliate, i tuoi atteggiamenti che hanno portato al danno. E lo so: non è cosa per tutti.

Infine, se riuscirai, vi rivedrete e tu in mano avrai il tuo cambiamento, le tue riparazioni al danno, se fossero state possibili. Insomma il tuo amico o la tua amica avrà davanti una persona nuova, che ha profondamente capito e rielaborato l’errore tanto da operare cambiamenti veri, che ti migliorano e impediranno il ripetersi dell’errore.

Accetta la sua decisione qualunque essa sia. Devi essere conscio che ci sono errori che pongono termine ad amicizie anche trentennali. Fa parte della vita. E tu lo devi capire.

E te lo dovrai ricordare prima di fare azioni sconsiderate.

Da una ragazza delusa

Da una ragazza delusaSe hai deluso una ragazza e vuoi riuscire a farti perdonare la falsariga da seguire sarà quella vista un po’ più in alto per farsi perdonare da una ragazza. Analizziamo il caso nel quale, tradimento a parte, visto in un capitoletto precedente, tu debba farti perdonare qualcosa di grave o, anche con una colpa apparentemente lieve, la ragazza di fronte a te sia una persona fragile, che facilmente possa andare in crisi.

Servirà a poco dirtelo, ma quando comincerai una relazione con una ragazza fragile dovrai sapere che non sarà una passeggiata. Sarà come se tu fossi un elefante in una cristalleria: a ogni movimento rischierai di rompere qualcosa. A un certo punto potrai arrivare a pensare che ti stia prendendo in giro, che voglia farti impazzire, o, addirittura che tu non riesca a far nulla di giusto, visto che ogni cosa che fai sembra ferirla. Esperienza personale: è stato un rapporto davvero stressante, tornassi indietro lascerei stare. Lo so, è un discorso brutto, ma la mia serenità e salute mentale viene prima.

Sorry: la penso così.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

In ogni caso va bene spiegare quel che è successo e scusarsi da uomo: che lei sia fragile, delusa e quant’altro un uomo si prende le proprie responsabilità. Non cerca scuse, né attenuanti se non ce ne sono di concrete. Sa di avere sbagliato ed è pronto, se possibile, a rimediare; sicuramente a non ripetere lo stesso errore e quindi saprà modificare i suoi comportamenti sbagliati.

Lasciale tempo, dove tu agirai alla riparazione dei danni, se possibile, e al cambio radicale di paradigma. Lei sicuramente lo saprà anche se tu non la martelli. Cosa da non fare mai.

Le lascerai il tempo per razionalizzare quel che è successo e quel che stai facendo tu nel frattempo.

Quando questo tempo riterrai sarà maturo portai cercare di capire se sia possibile riprendere il cammino da dove è stato interrotto.

Del resto, hai capito di aver sbagliato, ti sei scusato umilmente e pienamente, hai fatto quel che era in tuo potere per riparare i danni, hai cambiato i tuoi comportamenti come le avevi promesso. Lei sa che quindi quell’errore non lo farai più. Difficilmente potrai costruire premesse migliori per ricominciare.

Ovviamente di garanzie non ce ne sono, ma del resto si sa, non tutto quello che si rompe è possibile ripararlo.

Ricostruire la fiducia di una ragazza delusa o fragile, quand’anche ti avesse perdonato, è una cosa molto difficile. Non ti dovrà sorprendere più di tanto se lei decidesse di interrompere la vostra relazione. Ci dovrai stare. Amaramente raccoglierai quel che hai seminato.

Mi ripeto: accettare questo, accettare un apparente fallimento sfruttandolo per crescere e non ripetere più i propri errori è essere uomini e donne vere.

Mentre il perdono, inteso come rinuncia a rivalse o vendette, sembrerebbe qualcosa di più facile da ottenere, quando possibile, il passo successivo è molto più complesso. Se tra te e l’altro o l’altra c’era un rapporto, ricostruirlo potrebbe non essere più fattibile.

Pensaci prima di fare mosse avventate.

Basta pensieri: AGISCI!

Ultimo posto per il Bootcamp di Seduzione a Jesolo, 7-8-9 Agosto 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?