Il tuo ex ti ha scaricata ed ora non sai cosa fare e senti un groviglio di diverse emozioni.

Ci siamo passati tutti e sappiamo quanto possa essere difficile una separazione.

Ad una fase iniziale di shock, dove si mescolano rifiuto e rabbia, si passa ad una fase di tristezza e voglia di ritornare con il proprio ex partner.

Se la relazione è stata molto lunga, intensa e coinvolgente il senso di abbandono e la frustrazione per ciò che si è perso possono raggiungere vette molto alte. Ed ecco che inizia a farsi strada nella mente l’idea di riconquistare il proprio ex partner.

[toc]

come riconquistare un ex fidanzato

Quello che tu dovrai fare sarà in primis attraversare la tempesta della separazione, rinascere più forte ed in una nuova forma, riscoprendo le tue qualità e la tua identità, una volta fatto ciò, una volta ripresa in mano la tua vita, potrai iniziare a pensare di rientrare nella sua.

1.    Cambia prospettiva: la rottura come occasione di crescita

Ti sembrerà strano e forse penserai che sono pazzo a scrivere tutto ciò, tu stai soffrendo e sei dilaniata dal dolore, come si puó pensare che la rottura sia stata positiva?

Molto spesso cambiare prospettiva – ossia il modo di guardare le cose – ci può consentire di avere un nuovo sguardo sulla realtà e di percepirla in modo completamente diverso.

Non vedere la rottura come un rifiuto personale ed un sentirti inadeguata (lui non ti vuole più perché non sei abbastanza attraente ed importante). Questo è un punto di vista sbagliato e limitante che rischia solamente di farti precipitare in un pozzo di dolore senza fine.

La prospettiva che suggeriamo di abbracciare é quella di guardare alla rottura come ad una possibilità di crescita che si sta ponendo davanti ai tuoi occhi.

Puoi vedere questa rottura come un ostacolo insormontabile che sta distruggendo la tua vita oppure puoi vedere questo fatto come un’opportunità per guardarti dentro, per capire cosa non andava nella vostra relazione, per capire cosa si è sbagliato e cosa si è fatto bene e da cui ripartire.

Insomma iniziare a percepire la rottura come una ad una opportunità di crescita ed evoluzione personale. Chiediti: cosa posso imparare da questo evento?

“Di tutte le esperienze che vivi, prendi in considerazione soltanto la saggezza che contengono” – Mark Twain

2.    Pausa di riflessione o rottura ?

La prima cosa che dovrai fare sarà cercare di capire se ti trovi all’interno di una pausa di riflessione o se sei in una rottura vera e propria.

Capire in quale situazione ti trovi ti aiuterà meglio a calibrare le tue azioni.

La pausa di riflessione rappresenta un momento di incertezza nella coppia ed è spesso un preludio della rottura.

Non vi è una rottura ufficializzata ma l’uomo mette in dubbio importanti aspetti della vostra relazione e magari trova delle scuse per non vederti o ha meno tempo da dedicarti. In questa fase il contatto è presente ma limitato, in sostanza si assiste ad un graduale allontanamento del partner.

Ci si sta dirigendo verso la chiusura del rapporto ma è ancora possibile evitare che ciò accada, clicca qui per saperne di più.

La rottura si ha quando non ci sono tentennamenti e quando si è decisi a terminare il rapporto. Ovviamente vi saranno sempre delle emozioni e dei ripensamenti dato che una parte di lui non vorrà staccarsi da te.

Nella rottura l’uomo è deciso a concludere il rapporto perchè pensa sia la soluzione migliore.

Potrebbe allontanarsi senza farsi sentire, tagliando i ponti della comunicazione anche per diverse settimane.

Quale che sia la tua situazione è importante che tu mantenga la calma e cerchi di affrontarla con la maggiore serenità possibile.

Quello che tu dovrai fare, seguendo le indicazioni di questo articolo, sarà puntare su quella parte di lui che non vuole staccarsi da te, andando a risvegliare le emozioni profonde e l’attrazione che prova per te.

3.    Evita di commettere errori

Questi sono tutti i comportamenti da evitare, poiché qualora messi in atto farebbero drasticamente ridurre le tue possibilità di riconquista.

Vediamoli assieme:

  • Evita di cercarla in modo insistente

So benissimo che il tuo istinto ti spingerà a cercare di ricontattarlo in qualsiasi modo ed in maniera insistente, ma armati di forte volontà e non cedergli il controllo. Pertanto evita di assillarlo con centinaia di messaggi e ripetute chiamate, tutto ciò non farà altro che evidenziare la tua disperazione ed  insicurezza.

A tal proposito è bene ricordare una regola fondamentale della seduzione: mostrarsi bisognosi è un comportamento che non genera attrazione, anzi genera proprio la sensazione opposta.

  • Non riempirlo di frasi affettuose

Altro comportamento sicuramente da evitare: riempire di frasi sdolcinate ed affettuose il proprio ex ragazzo.

Dirgli quanto intensamente lo ami e quanto sia  per te è difficile vivere senza di lui, non lo farà tornare indietro.

Se diventerai appiccicosa nei confronti dell’altra persona, lui non potrà che sentirsi col respiro bloccato ed in trappola, una situazione dalla quale vorrà scappare.

  • Non ferirti

Non farti del male da sola, perché non ti porterà da nessuna parte, oltre ad essere stupido. Lui non tornerà da te perché lo stai impietosendo. Ergo non ha alcun senso ferire te stessa per qualcuno che non tiene più a te.

  • Non fare scenate o gesti eclatanti

Altro comportamento sicuramente da evitare: mettere in atto delle sceneggiate – o fare gesti eclatanti – per dimostrare il proprio amore, nella speranza di sortire un qualche effetto. Non saranno di aiuto e, oltre a creare un certo imbarazzo,  potrebbero addirittura generare l’effetto opposto.

  • Non puntare sulla gelosia

Questo è un metodo che è spesso consigliato ed anche applicato: ossia il farsi vedere in giro in compagnia di altri ragazzi o far giungere al suo orecchio la pulce che tu ti stai frequentando con altre persone.

Dove sta il problema? Il punto è che tu non puoi sapere come lui reagirá e se questo modo di agire ti tornerà utile o andrà a complicare il tuo processo di conquista. Potrebbe ritornare da te o potrebbe anche arrabbiarsi molto e decidere di chiudere definitivamente con te, perché tu non hai esitato a trovare conforto tra le braccia di un altro uomo.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Inoltre puntare sulla gelosia non ti porterà molto lontano per un motivo molto semplice: nell’ipotesi migliore, in cui lui torna da te, la questione fondamentale non è stata risolta.

I problemi che come coppia avevate – e che hanno portato alla vostra separazione – torneranno a riproporsi se non affrontati.

Quindi anziché puntare sulla gelosia, per farlo tornare, ti conviene concentrarti su te stessa, sul tuo miglioramento e sulla risoluzione di quelle problematiche.

  • Non implorarlo di tornare con te

Anche qui è il tuo istinto che ti gioca un brutto scherzo e ti spinge di implorare il tuo ex ragazzo di tornare con te, facendo leva sulla pietà a livello umano (ad esempio con frasi del tipo “non posso vivere senza di te”).

Seguendo il seguente schema: se lui viene a sapere quanto è miserabile la tua vita senza di lui, allora tornerà sui suoi passi.

Questo modo di ragionare è completamente sbagliato e le cose nella realtà dei fatti non funzionano così.

  • Non dirgli che sacrificheresti tutto per lui

Questo errore consiste nel comunicare o nel far capire che si è disposti a rinunciare a tutto, ai propri desideri e ai propri obiettivi, ed in sostanza alla propria dignità, al solo fine di farlo tornare per avere una seconda possibilità.

Ma se rinunci alla tua dignità che tipo di relazione potrai mai avere e quanto pensi che lui ti rispetterà?

Nella sostanza ti stai proponendo come una schiavetta o una cameriera disposta a fare qualsiasi cosa, anche farsi mettere i piedi in testa.

Mettendo in atto comportamenti di questo tipo perderai solo ulteriore valore e rispetto ai suoi occhi.

  • Non essere ossessionato da lui

Se il suo pensiero nella tua mente inizia a diventare ossessivo tu finirai per perdere lucidità ed andrai ad interpretare situazioni in modo errato, che ti porteranno ad un modo di agire sbagliato.

Se la tua mente continua a domandarsi: stará sentendo la mia mancanza, come posso riaverlo indietro al più presto, stará frequentando qualcun’altra?

Dai suoi post sui social sembra che si stia divertendo, non è che è più felice senza di me?

Tutti questi pensieri sono la testimonianza dell’ ossessione che stai riversando su tale situazione e non fanno altro che portare la tua mente al sovraccarico.

Di conseguenza agire in uno stato di costante sovraccarico a livello mentale renderà molto più facile compiere errori di giudizio e di comportamento.

In fin dei conti molti degli errori esposti in questa sezione possono essere intesi come il risultato di un cattivo giudizio figlio di una mente poco lucida e troppo coinvolta, che sta andando nel panico in preda alla tempesta emotiva.

  • Non contattarlo in maniera disperata e bisognosa

Evita a tutti i costi di ricontattarlo mostrando bisognoso e disperazione. Tutto ciò non farebbe altro che rafforzare nella sua mente la convinzione che tu non vali abbastanza e quindi ha fatto bene a lasciarti.

  • Non postare messaggi tristi e negativi sui social network

Principalmente per due motivi:

  1. i tuoi conoscenti non vorranno essere contagiati da queste emozioni e da questa energia negativa, magari potrebbero anche cercare di evitarti e non introdurti a nuove persone.
  2. Le nuove persone con cui entrerai in contatto si renderanno subito conto che sei triste e non vorranno esserne influenzate.
  • Non tirartela

Tirarsela è l’atteggiamento di chi si è stufato di fare lo zerbino ed in qualche modo cerca di compensare e di prendersi la sua rivincita: o sparisce senza farsi più vedere o cerca, in maniera forzata, di dimostrare la sua presunta superiorità con un atteggiamento arrogante e sprezzante nei confronti dell’ex ragazzo.

Un po’ come a dire io non ho bisogno di te non me ne frega più nulla, perché tu non vali niente (quando sotto sotto le proprie emozioni vanno nella direzione opposta).

Comportarsi in tal maniera di certo non ti aiuterà a riaverlo indietro.

  • Non mettere in mezzo altre persone

Non cercare di coinvolgere in questa situazione amici, cugini, parenti e genitori come improbabili alleati nel tentativo di convincere il tuo ex a cambiare idea.

Non porterà a nulla ed andrai unicamente a complicare le cose, inoltre lui non sarà affatto contento del fatto che tu hai coinvolto altre persone.

4.    Non seguire uno schema rigido di riconquista

Le dinamiche sociali sono mutevoli e sono soggette a diverse variabili, pertanto non esiste uno schema unico, una strategia fissa che ti consenta di riconquistarlo seguendo nell’ordine i punti dalla A alla Z.

Di conseguenza quello che dovrai fare sará calibrare in base alla tua situazione specifica, a come si comporta lui e a quali sono le vostre emozioni e sensazioni.

Come ripetiamo sempre nostri corsi, tutto parte dalla giusta mentalità, dal giusto atteggiamento nei confronti della vita che poi si traduce in una corretta calibrazione nella situazione specifica.

In sostanza dovrai essere in grado di adattarti a quello che ti accade.

come si riconquista un ex: strategie e consigli

1.    La vostra relazione ora è conclusa

Questo è il punto di partenza: ora non siete più insieme e le vostre vite non sono più intrecciate.

Se giocherai bene le tue carte, e se da parte sua ci sarà un’apertura in tal senso, allora in futuro ci potrà essere una possibilità di tornare insieme.

Lascialo andare anche se questo ti fa paura: devi correre il rischio di perderlo, solo così potrai riconquistarlo. Se vorrai avere qualche chance per una “nuova relazione” con lui dovrai fare in modo che questo primo capitolo giunga ad una conclusione definitiva.

2.    Vale la pena ricostruire la relazione?

Dedica questo tempo che hai disposizione e questa solitudine che ora ti accompagna per riflettere e per guardarti dentro: quali sono i motivi per i quali tu vuoi ritornare con il tuo ex ragazzo?

Ti senti triste, hai paura di rimanere da sola, la tua vita non ha senso senza di lui?

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Oppure ci tieni davvero e pensi che possa essere una parte fondante della tua vita anche nel futuro?

Nel primo caso ti conviene fare un grosso lavoro a livello interiore per agire maggiormente sulla tua autostima.

Nel secondo, prova a richiamare alla mente i problemi ed i momenti negativi che avete avuto assieme e chiediti se ne vale davvero la pena tornare con lui, se esiste ed è applicabile una soluzione che consenta una proficua riappacificazione.

3.    Elabora il dolore

In questa fase – subito dopo la separazione – il dolore sarà un elemento centrale delle tue giornate e sarà costantemente presente, purtroppo, nella tua testa. Lui spesso ti tornerà in mente e quello che dovrai fare è cercare di distaccarti da queste emozioni negative e concentrarti su te stessa.

È normale e naturale affrontare il proprio dolore per un certo periodo, ma è anche importante non lasciarsi sprofondare in una spirale negativa. Quello che dovrai fare è iniziare a porre le fondamenta per far ripartire la propria vita.

Essere in grado di affrontare il dolore è la chiave di volta per andare avanti ed allo stesso tempo ti aiuta a conoscerti meglio.

A tal proposito ti proponiamo 2 esercizi:

  • Scrivi un diario ed annota le tue emozioni e sentimenti, questo ti aiuterà a lasciare andare quelle sensazioni che ancora ti bloccano (e ti consentirà di vedere i tuoi progressi nel tempo).
  • Potresti iniziare a praticare yoga e meditazione, queste attività possono favorire un’analisi introspettiva, il bilanciamento delle energie ed aiutarti a distaccarti da pensieri ed emozioni.

Tu non sei i tuoi pensieri né le tue emozioni (al momento negative), sei molto di più. Ed è tempo di riscoprirlo.

come fare per riconquistare e riprendersi un ex ragazzo

1.    Rifletti sui motivi che hanno portato alla separazione

Una delle prime cose che dovrai fare sarà riflettere sui motivi che vi hanno fatto allontanare.

Nell’ipotesi in cui vi sia una riconciliazione, ritieni  possibile superare queste difficoltà, è possibile trovare una soluzione?

Da questo punto di vista, risulta inutile incolpare il tuo ex partner di tutto. Può essere invece utile fare un sano esame di coscienza per cercare di capire quali dei tuoi comportamenti ed atteggiamenti possono avere portato alla rottura.

Ecco alcuni dei motivi che possono portare alla rottura di un rapporto e che possono fornirti uno spunto di riflessione:

  • Calo di attrazione del tuo ex ragazzo nei tuoi confronti: noia, routine ed emozioni piatte lo hanno fatto allontanare;
  • Troppe attenzioni da parte tua: ti sei comportata in modo troppo appiccicoso ed affettuoso e lui si è sentito soffocato ed ha iniziato a darti per scontata;
  • Indifferenza da parte tua: situazione opposta a quella di sopra, gli hai dedicato poche attenzioni e lui non si è sentito valorizzato, alla lunga questa situazione lo ha stancato;
  • Ricorrenti discussioni accese: nella vostra reazione si è persa la magia di bei momenti e sono aumentate le discussioni, queste, anziché essere risolte, in modo pacifico si sono sempre più spesso trasformate in accesi dibattiti e duelli. Col passare del tempo questa situazione vi ha logorati;
  • Perdita di fiducia nei tuoi confronti: magari hai fatto qualcosa che lo ha deluso o lo ha ferito, facendo venire meno la fiducia nei tuoi confronti. Può essere un tradimento, un comportamento che a lui non è piaciuto o anche qualcosa che hai detto o che non hai fatto e che lui si aspettava.
  • Diversità di vedute riguardo gli obiettivi della vostra relazione: ad esempio, lui vuole metter su famiglia ed avere dei figli e tu no.

2.    Il periodo di nessun contatto

Se la vostra relazione è finita non siete più insieme e non siete più legati. Se lui ti ha lasciata è bene che tu gli fai sperimentare questa separazione. Se continui a vederlo o a comunicare con lui, lui non sperimenterà mai, sulla sua pelle, davvero la chiusura del rapporto, saprà che in fondo tu sei sempre lì.

Tutto questo ci porta al periodo del nessun contatto.

Cos’è: è una fase nella quale si interrompe qualsiasi tipo di comunicazione, sia dal vivo che per il tramite di messaggi o chiamate. Dovrai semplicemente sparire: non contattarlo, non incontrarlo e non cercarlo.

Per quali motivi:

  • tu hai bisogno di tempo e spazio per te stessa, per analizzare quanto accaduto e per riordinare le idee dopo il caos e il turbamento emotivo che la rottura ha portato con sé;
  • anche lui ha bisogno di tempo e di spazio per lasciare andare le emozioni negative legate alla rottura, e per iniziare a sentire la tua mancanza.

Durata: come regola generale consigliamo un distacco minimo di almeno tre o quattro settimane, comunque la sua lunghezza può variare in base al caso specifico.

Come sfruttarlo: come abbiamo detto dovrai utilizzare questo periodo per riflettere su cosa è andato storto ed allo stesso tempo dovrai utilizzare questa fase per crescere ed evolvere come persona, per migliorare le tue qualità, le tue abitudini ed il tuo atteggiamento.

In poche parole dovrai utilizzare questo periodo per accrescere il tuo valore e la tua confidenza.

In tal modo vi saranno delle ottime chance che, quando in futuro vi incontrerete (cioè quando tu sarai pronta), lui ti vedrà sotto una nuova luce (la vecchia versione di te è legata al rapporto che è naufragato) e cercherà di investire per avere la tua attenzione. Poichè nella sua testa scatterà quella molla che gli dirà che la sua vita può essere molto migliore con te al suo fianco.

3.    Accresci il tuo valore lavorando su di te

Per accrescere il tuo valore dovrai modificare alcune cose di te:

  • Adotta una nuova mentalità: tutto parte dalla mentalità, da come vedi te stessa e da come vedi il mondo intorno a te. La mentalità che scegli di adottare fa la differenza, è il punto di vista che tu scegli di adottare per osservare la realtà.
  • Cambia atteggiamento: avere il giusto atteggiamento nei confronti della vita ti consente di cogliere le migliori opportunità e di crescere. Abbiamo già parlato di vedere questa rottura come una opportunità per crescere a livello personale.

Allo stesso tempo puoi riflettere sui tuoi comportamenti all’interno della relazione, se ad esempio eri molto gelosa ed appiccicosa probabilmente dovrai concentrare le tue energie per rafforzare la tua sicurezza e confidenza nei tuoi mezzi, in modo da comportarti diversamente.

  • Elimina le cattive abitudini: anche quelle mentali ed emotive, come il farsi prendere troppo spesso da pensieri negativi.

Il primo passo è esserne consapevoli.

Un buon esercizio può essere quello di trascrivere su un foglio tutte le abitudini negative che ti vengono in mente e che vuoi eliminare dalla tua vita (ad esempio: smettere di fumare, smettere di abbuffarmi di dolci per curare la tristezza).

Per trovare maggiore motivazione potresti condividere questo tuo intento con una persona di fiducia, così che lei  potrà controllare i tuoi progressi.

  • Migliora il tuo look e l’aspetto fisico: dopo esserti preoccupata di un miglioramento interiore dedicati anche a trasformare te stessa all’esterno.

Curati del tuo corpo e di come appari, fai attività fisica e rimani in forma, cura la tua dieta.

Sperimenta un nuovo stile nel vestire abbinato magari ad un nuovo taglio di capelli. La tua immagine sarà la prima cosa che gli altri vedranno di te, perché non mostrar loro una rinnovata e rigogliosa immagine?

  • Fai nuove attività: utilizza il tempo che hai a disposizione per fare nuove esperienze ed apprendere nuove abilità, che incrementino il tuo valore la tua confidenza.

Qui di seguito alcuni spunti:

  • fai qualcosa che hai sempre voluto fare ma che hai sempre rimandato, quel progetto a cui tanto pensi ma che non hai mai avuto il tempo ed il coraggio di intraprendere;
  • esci ed incontra nuove persone, visita nuovi luoghi, viaggia, dialoga e confrontati con persone con una mentalità ed un punto di vista diverso dal tuo;
  • pratica un nuovo sport o lanciati in nuovo hobby.

4.    Annulla ogni aspettativa nei suoi confronti

La vostra relazione si è conclusa e potrebbe non ripartire mai più. É bene avere chiaro in mente questo principio al fine di evitare inutili e dannose aspettative.

Non avere nessuna aspettativa ti consentirà di giocare al meglio le tue carte, di essere più lucida ed in qualche modo più distaccata a livello emotivo.

Facendo così il tuo comportamento non trasmetterà alcun bisogno e paradossalmente andrai ad aumentare le tue possibilità di successo.

5.    Risolvi i problemi che hanno provocato la separazione

Il tuo ex ragazzo ha rotto con te per una o più ragioni – che puoi facilmente individuare ripensando alla vostra relazione ed alle vostre precedenti discussioni – pertanto un comportamento intelligente da adottare, in primis a beneficio di te stessa, e mettersi di impegno per risolvere queste problematiche.

Solitamente l’origine di discussioni e di incomprensioni – che col tempo vanno a deteriorare il rapporto – può essere ricondotta ad atteggiamenti o abitudini errati. Fino al punto che, uno dei due raggiunge il punto di non sopportazione e decide di porre fine alla relazione.

Sappiamo quanto è difficile prendere atto ed accettare tutto ciò, tuttavia è una cosa che va fatta, così come è fondamentale porvi rimedio, se si vuole avere una qualche possibilità di riconquista.

Quello che dovrai fare è individuare tutti i motivi che hanno portato alla rottura e andarli a risolvere (se vuoi puoi anche fare una lista). Come? Cercando una soluzione, adottando una nuova mentalità ed un nuovo comportamento o abitudine che andrai a mettere in atto.

Dovrai dimostrare coi fatti di essere cambiata. Ed è importante che il cambiamento sia stabile e continuo, non breve e di facciata al fine di riportare il tuo ex nella tua vita per poi farlo scappare via non appena questo si accorge che la situazione è la stessa di prima (errore in cui ricadono molte ragazze).

6.    Ristabilire il contatto

Se hai seguito la fase del non contatto ora con il tuo ex ragazzo non vi sentite da un po’ (a meno che lui, incuriosito dalla tua sparizione, non ti abbia contattata) e tu stai dedicando il tuo tempo e le tue energie per evolverti e migliorarti come persona.

Lui magari si stará chiedendo che fine hai fatto e cosa ti sia capitato.

Prima o poi bisognerá ristabilire un contatto: ma qual è il momento migliore per contattare il tuo ex partner?

Il momento migliore per ricontattarlo é quando tu sarai in grado di gestire questa situazione senza dolore e disperazione. Fai attenzione perché ricontattarlo troppo presto, o a fronte di un cambiamento effimero e solo superficiale, può risultare controproducente.

Se lui ti manca, e pensi di non poter vivere senza di lui, allora non è un buon momento: devi resistere e concentrarti su te stessa.

Quindi prima di contattarlo fai in modo che nella tua vita siano stati innestati dei cambiamenti positivi e profondi. Perché ricontattarlo – e magari incontrarlo – ti provocherà delle forti emozioni e tu non vuoi farti travolgere di nuovo dalla tempesta.

Come ricontattarlo?

Il modo più semplice ed immediato può essere attraverso un messaggio, per i più originali si può anche optare per una lettera scritta di proprio pugno.

7.    Seducilo nuovamente puntando sulle emozioni

A questo punto le danze sono di nuovo aperte ed hai una nuova occasione per provare a sedurlo. Guarda a questo momento come ad un nuovo inizio, come ad una seconda occasione per creare un coinvolgimento, in primis mentale, da parte sua.

Ecco su cosa puoi puntare:

  • Punta sulle cose che amava di te

Un buon inizio può essere quello di puntare su quegli aspetti che lui amava di te nel periodo in cui vi frequentavate, poni l’accento su tali aspetti e qualità per risvegliare in lui delle forti emozioni.

  • Metti in mostra le tue nuove qualità

Ora è il momento di mettere in mostra con i fatti che tu sei cambiata, che hai un nuovo atteggiamento figlio di una rinnovata mentalità. Tutto questo a fronte di un profondo lavoro che hai fatto tutte stessa, dopo la fine della precedente relazione.

Se hai fatto bene i compiti, di sicuro lui noterà il cambiamento in positivo che hai fatto e magari si sentirà anche un po’ stupido per averti lasciata andare con tanta facilità.

Nell’ipotesi in cui il discorso ricada sulla vostra relazione passata, tu mostrati tranquilla e distaccata, e qualora lo avessi offeso – o ferito – puoi anche scusarti. Lui sarà sicuramente colpito dal vederti così cambiata e maturata.

Puoi anche confidargli che la chiusura della vostra relazione è stata un passaggio molto importante che ti ha consentito di guardarti dentro e di crescere, ed alla fine di questo percorso di ritrovare te stessa, sotto una nuova luce

  • Stupiscilo

Senza forzare la mano e se se ne capita l’occasione, potresti fare qualcosa che lui non si aspetta perché la tua vecchia versione non era solita fare. Questo aumenterà l’attrazione.

  • Non avere fretta

Non mettere pressione e non avere fretta di tornare con lui nel giro di pochi giorni o di poche settimane, non ricadere in comportamenti disperati e bisognosi. Quindi evita di stressarlo e di riempirlo di domande e messaggi (per uscire o per tornare assieme). Lascia che il rapporto si sviluppi nuovamente con calma, vedi quali sono le sue reazioni e sensazione e calibrati di conseguenza.

Il tutto deve avvenire in maniera fluida e naturale. Fai attenzione ai suoi comportamenti: se vedi che inizia a cercarti, sei sulla buona strada.

Se la relazione è arrivata ad una conclusione può essere che l’energia e l’amore che vi legava si siano esauriti o si siano presentati dei problemi che hanno reso non più conveniente il portare avanti questa storia.

Se vuoi riconquistare il tuo ex partner è bene che ci pensi sù: le persone difficilmente cambiano e quindi dovrai essere disposta ad accettare dei compromessi (se credi davvero che questa persona possa ancora avere un ruolo nella tua vita futura).

Quello su cui dovrai puntare è in primis il generare nuovamente attrazione, su di lui, ed incrementare la tua confidenza e fiducia in te stessa. Fargli capire che la sua vita può essere migliore con te al suo fianco.

Ne parliamo più specificatamente in questo articolo.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

come conquistare un ex che ti ha lasciato

La tua relazione è finita da poco ed il tuo ex ti ha scaricata, ma tu non riesci a togliertelo dalla testa…come comportarsi?

Bisogna innanzitutto prendere coscienza del fatto che lui ti ha scaricata per dei motivi, quando si è reso conto che i momenti di tensione e discussione superavano di gran lunga i bei momenti passati insieme.

Lui ti ha lasciata pensando che non valesse più la pena investire energie e tempo in te nella vostra relazione.

Pertanto quello che dovrai fare è fa sì che lui cambi la sua percezione ed arrivi a considerare questo investimento come un’ottima cosa, anzi dovrà sentirsi uno stupido per averti lasciata andare via con tanta facilità.

Per fare ciò dovrai necessariamente incrementare il tuo valore.

Clicca qui per saperne di più.

In bocca al lupo e buona riconquista!

 

Un abbraccio,

Lo Staff di IN Attraction

Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?