fbpx

Non capisco se gli piaccioCi sono poche sensazioni più sgradevoli di non saper bene interpretare i segnali che vengono da una persona.

Al di là della proverbiale timidezza che mi affiggeva, avevo pure i dubbi di sbagliarmi, le rare volte che mi sembrava di cogliere qualche segnale d’interesse.

Alla fine nella maggior parte dei casi non mi muovevo e chissà quante occasioni ho buttato.

Sono certo che gli stessi problemi si vivono anche a parti inverse.

Non capisco se gli piaccio o scherza: come capire se gli piaccio

Non capisco se gli piaccio o scherza ecco come capire se gli piaccioLe battute e le prese in giro possono essere tipiche del processo seduttivo. Ma come esistono anche persone gentili, per cui è facile equivocare le attenzioni, ma che vedremo più avanti, altrettanto esistono persone esuberanti che scherzano sempre e fanno battute con chiunque.

Peggio, molto peggio, ma va trattato anche questo caso, c’è chi ‘scherza’ in altro modo: chi prende in giro il prossimo. I motivi? I peggiori: dalla noia, alla voglia malsana di avere qualcuno che pende dalle tue labbra, alle scommesse con gli amici, alla voglia solo di portare a letto e poi tanti saluti, ovviamente facendo credere chissà che. È così, ci sono uomini che si divertono a prendere in giro e ci sono ovviamente anche donne che si divertono nel medesimo modo.

Analizziamo il primo caso: persone esuberanti che sembra ti prendano un po’in giro e facciano battute su di te perché sembra abbiano voglia di intessere una relazione con te, ma invece lo fanno solamente per coinvolgerti nel gruppo o renderti parte di qualcosa o semplicemente perché questo è il loro modo di relazionarsi con l’altro. Come capirci qualcosa? Vedremo dettagliatamente un po’più in basso quando analizzeremo le persone gentili e come non equivocare le loro attenzioni. Per ora ti anticipo di osservare bene come questa persona si comporta con te e con tutti gli altri. Ovvio che se ride, scherza e fa battute con tutti, non ha particolare interesse per te.

E veniamo al caso peggiore, chi ti prende in giro. C’è chi si diverte così, per sentirsi forti, capaci di sedurre, devono ingannare. Ce ne sono e bisogna guardarsi da loro. Manipolatori, scapoli eterni non si capisce bene perché, abili a tenere sulla corda il prossimo e a spingerlo a dare tutto quello che ha dentro di sé, ma in realtà si tratta per lo più di squallidi esseri anaffettivi. Gente che non ha alcuna sensibilità. E ti ripeto, bisogna guardarsi bene da loro. Se riconosciuti vanno messi alla porta, subito.

Certamente il tuo istinto femminile ti può aiutare, ma se inizi a notare che fa giochini manipolatori, è un maestro nel rivoltare frittate e generare in te sensi di colpa, rovesciarti addosso responsabilità che non hai, dovresti iniziare a preoccuparti.

C’è chi consiglia di ingaggiare lotte con questi elementi adottando comportamenti speculari e alla fine uscirne vincitrice. Perché? Forse per dar loro una lezione.

Può essere una soluzione e una bella soddisfazione metter sotto gentaglia del genere. Aggiungo: una cosa che meritano.

Ma per quale motivo? Per poi esser peggio di lui?

Io ti faccio riflettere sul fatto che hai una vita sola e ti chiedo, perché dedicare tempo, energie e in fin dei conti, vita a elementi del genere? Il mio consiglio è: sparisci. Senza rimpianti e senza rispondergli mai più.

Avrai solo da guadagnarci. Se immagini la tua vita come una stanza, o una casa, meno spazzatura c’è e meglio è.

Dedicati, dedica il tuo tempo e la tua vita, a persone che non scherzano coi sentimenti, il tempo e la vita degli altri.

Non capisco se gli piaccio ancora

Non capisco se gli piaccio ancoraAnalizzeremo qui diversi casi: iniziamo da quello nel quale tra te e un ragazzo c’era una certa sintonia e interesse, che poteva benissimo portare, almeno a quel che ti sembrava, a qualcosa di più.  Piano piano o di colpo, tuttavia, il ragazzo perde o sembra perdere coinvolgimento. Cosa può essere successo?

Arriveremo ad analizzare anche il caso in cui ti chieda se un ex sia ancora attratto da te oppure no.

Andiamo con ordine e stabiliamo che l’interesse o evolve in qualcosa di più o va a morire di stenti o ucciso da interesse divergente: leggi = arriva qualcun’altra.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Esattamente come con le donne (e io l’ho provato più volte) l’attrazione agisce in una finestra temporale, dove va alimentata e deve evolvere positivamente o negativamente.

Se questo non accade va a scemare fino a scomparire, anche se non del tutto.

Con le donne questo è fondamentale: se non agisci in tempo sei fatto, con gli uomini meno, ma non si può pretendere che un interesse duri anni.

E quindi il consiglio è agire in tempo, non lasciar passare le cose.

Che fare invece quando hai la netta sensazione che lui stia di proposito rarefacendo i contatti e il tutto si stia raffreddando? Ti sembra proprio stia perdendo interesse nei tuoi confronti.

E giù a chiedersi se abbiamo sbagliato qualcosa, detto una o più parole che non vanno e quant’altro.

Per cominciare cerchiamo di capire se le tue impressioni sono veritiere o si tratta solo di sensazioni.

È vero che i contatti sono sempre più rari? Verificalo bene.

Quanto durano le vostre conversazioni sia a voce sia via messaggio? Meno di un tempo?

Il suo tono è sempre uguale oppure noti dei cambiamenti?

Ti sembra meno gentile, meno accorto nei tuoi confronti?

Ti sembra che oggettivamente ti trascuri?

Come si comporta con gli altri?

Hai notato atteggiamenti strani, magari con altre ragazze?

Sono tutte domande importanti e a cui devi cercare di dare una risposta in modo da capirci qualcosa.

Esistono modi più spicci? Io sono un pragmatico e quindi ti dico: certamente! Parlane con lui; semplice anche se potrebbe essere non facile. Cerca di capire se è successo qualcosa, magari semplicemente sta passando un brutto momento e potrebbe aver bisogno di qualcuno che potresti essere proprio tu, ma non lo sai.

Accedi alla community dei seduttori

Negli ultimi anni abbiamo aiutato migliaia di persone a diventare sicuri di se stessi nell'approccio e ottenere successo in tutti gli ambiti della vita.

Iscriviti GRATIS e ricevi subito accesso al gruppo chiuso e contenuti premium via email. Inizia ora a sviluppare la tua mentalità vincente!

dati personali

Oppure effettivamente si è inserita un’altra persona.

All’opposto, se sei del genere di ragazza per cui ogni minimo fatto al di fuori del tuo comodo giardinetto è un atto d’accusa nei confronti del tuo partner o ragazzo con cui ti frequenti, e tutto quello che lui dirà potrà essere usato contro di lui al processo che si tiene ogni volta che vi vedete, ho un consiglio per te: curati.

Passiamo a un altro caso, laddove tu ti domandi se il tuo ex provi ancora interesse per te. Abbiamo ottimi articoli su questo argomento a cui ti rimando, qui faremo solo qualche accenno.

Valuta come si comporta: vi sentite regolarmente? E in che modo? Affettuoso o no?

Vi vedete? Se sì, per caso o lui si trova apposta nei posti che tu frequenti? Oppure vi vedete regolarmente?

Nota bene il suo linguaggio del corpo quando vi vedete: cerca contatto fisico con te o no? Noti dei segnali di interessamento o è freddo e distaccato?

Stai attenta a cosa ti dice: ricorda momenti belli passati assieme? Come sono le sue parole nei tuoi confronti?

Se avete amici in comune prova a sondare cosa ne pensano. Questo ovviamente ti espone, perché come fai domande tu, potrebbe farlo anche lui.

Dare risposte a queste domande ha grande importanza.

Come al solito, c’è un modo più spiccio: chiedigli di parlare in un luogo tranquillo, neutrale in cui entrambi potete sentirvi a vostro agio e lontano da gente che potrebbe far pettegolezzi.

Non prendere impegni, lascia a questo incontro tutto il tempo possibile.

E qui, semplicemente e molto onestamente, affrontate la questione: digli quello che provi. E lo so, non è facile, ma, frase abusata però quanto mai vera: se vuoi qualcuno devi avere il coraggio di perderlo.

Qui correrai il rischio che lui ti chiuda la porta in faccia, ma del resto i nodi devono venire al pettine, se c’è ancora interesse da parte sua lo saprai subito. L’incertezza è la cosa peggiore.

Già il fatto che accetti di vederti è un buon segno, anche se non definitivo. Potrebbe solo volerti spiegare in tutta sincerità che lui non prova più niente per te.

In questo caso lo dovrai accettare, la tua vita continuerà anche senza di lui, riempila con gli amici, il lavoro o lo studio, un nuovo hobby. Rinasci.

A volte queste rotture, viste dopo qualche tempo, sono una vera benedizione.

Se invece anche lui prova ancora interesse, ricostruite da dove avevate interrotto, però risolvete i motivi che hanno portato alla rottura. Lascia che te lo dica: casi del genere sono oltremodo rari, però nelle situazioni che ho visto (anche se mai vissuto di persona) la coppia ne è uscita più forte.

Avvenimenti rari, di persone che hanno capito l’importanza del rapporto, capaci di fare un passo indietro per far proseguire qualcosa che sembrava davvero senza senso interrompere. Casi rari, dicevo, forse più unici che rari. Però succedono, e per quanto creda poco alle minestre riscaldate, vale la pena provare.

Test per scoprirlo con il contatto visivo, il movimento del corpo, il contatto fisico, l’ascolto ed il riguardo verso di te

Test per scoprirlo con il contatto visivo, il movimento del corpo, il contatto fisico, l'ascolto ed il riguardo verso di teGià il titolo dice tutto, sono i segnali più importanti di interesse che una persona manifesta. Andiamo con ordine ed esaminiamoli uno per uno:

Contatto visivo

Anche detto ‘Eye Contact’, è uno dei principi di tutti i segnali di interesse. Se gli piaci ti troverai spesso il suo sguardo addosso. Qui puoi scegliere se ricambiare con un sorriso o se ignorarlo. Osservalo e nota quante volte ti guarda. A volte, anche se per quello che riguarda gli uomini è raro, siamo attratti da un particolare, piuttosto che da una persona. Se noti che ti guarda una volta e poi gira il suo sguardo altrove e non lo sorprendi più con lo sguardo su di te, non è interessato.

Linguaggio del corpo

La stragrande maggioranza della comunicazione avviene in maniera non verbale e quindi il linguaggio del corpo è uno dei canali principali da tenere in considerazione. Noterai sempre una certa apertura del suo corpo nei tuoi confronti. Osserva bene la direzione in cui si muove il suo corpo, se spesso entra nel tuo spazio personale, cioè si avvicina molto a te. Difficilmente ti volterà le spalle escludendoti, viceversa cercherà di includerti in quel che fa o nel gruppo dove si trova.

Contatto fisico

Il contatto fisico riveste, così come il contatto visivo, grande importanza nel processo seduttivo. Nota bene se, come e quando ti tocca e come reagisce se lo sfiori. I ragazzi, generalmente, non stabiliscono un contatto fisico se non c’è interesse. E pertanto, se osservi che ti prende la mano quando dovete muovervi per andare da qualche parte, se appoggia la sua gamba alla tua, se coglie ogni occasione per anche solo accennare un piccolo abbraccio, come ad esempio quando vi salutate, potrebbe essere interessato a te.

Ascolto

Agli uomini mediamente non piace ascoltare le conversazioni che fanno le ragazze. Almeno agli uomini ai quali interessano le ragazze. Questo perché, nonostante ci bombardino con le frescacce che siamo tutti uguali, siamo tutti diversi. E meno male! Quindi se trovi un ragazzo che ti ascolta attivamente, sembra attento a te e a cosa gli racconti e hai notato già segnali di interesse, questa è un’ulteriore conferma. Ti ascolta perché gli interessi, perché ti vuole conoscere e scoprire.

Riguardo verso di te

Agli occhi di un ragazzo o di un uomo interessato a te tu diventi speciale e come tale ti riserverà attenzioni; potrebbe assumere un atteggiamento protettivo nei tuoi confronti, specialmente se è una persona d’indole cavalleresca. A me è capitato molte volte, per esempio dopo una cena o una serata mi sembrava assurdo che lei dicesse: “Vado che tra un po’passa il pullman”. Si trattava di bus serali e quindi con orari precisi. Ovvio che mi offrissi di darle un passaggio. Per me era normale, ma se non c’era interesse era come un interruttore che non si accendeva, non ci pensavo. Mea culpa: dovremmo comportarci sempre da gentiluomini. Però credo che spesso possa funzionare così. Al medesimo tempo, ma questo l’avrei fatto con chiunque, se una ragazza aveva freddo la mia giacca era ed è sempre disponibile, così come un ombrello se piove.

Segnali per capirlo attraverso lo sguardo, la postura e le parole

Segnali per capirlo attraverso lo sguardo, la postura e le paroleUno sguardo addosso è qualcosa di magnetico, si dice anche che: “Gli occhi sono lo specchio dell’anima”. Pare inspiegabile, ma se qualcuno ti guarda, soprattutto se insistentemente, non puoi fare a meno di accorgertene. A volte è perfino una sensazione sgradevole, ma quel che è certo è che non si fissa una persona senza un motivo preciso.

L’abbiamo già detto: lo sguardo è uno degli elementi principe della seduzione. Pertanto se ti guarda di continuo è possibile che tu gli piaccia. Qui potrai scegliere se ricambiare o ignorare il suo sguardo. Poche cose sono migliori di una donna che ti piace, ricambia il tuo sguardo e ti sorride di rimando.

Abbiamo già analizzato il linguaggio del corpo e quindi faremo accenno solo alla postura: se lui è interessato a te noterai che è sempre rivolto verso di te, con i piedi ad esempio. La sua postura sarà di piena apertura nei tuoi confronti, raramente te lo troverai di spalle.

Anche le parole sono importanti. Se è interessato a te cercherà di introdurre discorsi che, almeno per come la pensa lui, potrebbero essere di interesse di entrambi in modo da cercare di coinvolgerti. Ad esempio se sa che avete passioni in comune certamente andrà su quelle. Poni attenzione anche a come ti ascolta, l’abbiamo già scritto.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Distinguere dalla gentilezza

Distinguere dalla gentilezzaCi sono individui che sono davvero gentili, espansivi e che si trovano bene con le altre persone. È quindi facile scambiare per interesse quelli che sono solo atti di gentilezza. E questo è tanto più vero se, come ero io, sei una persona piuttosto introversa e poco abituata alle relazioni sociali e a vivere con spontaneità la compagnia come dovrebbe essere. Se ti stai chiedendo se mi è successo, la risposta è ovviamente sì con tanto di porta in faccia.

A nessuno piace prender pali in fronte, anche se insegnano tanto, vediamo perciò come orientarci e distinguere vero interesse da quella che è solo gentilezza.

“Solo”… pensiamoci bene, trovare una persona gentile, davvero gentile, che pensa a te, ti dedica delle attenzioni senza interesse e secondi fini, non è qualcosa che capita tutti i giorni.

Una volta fatta la tua scrematura e individuata una persona “solo” gentile, tienitela stretta!

Veniamo a noi: ti trovi di fronte a un ragazzo o ragazza che tutto sommato ti piace e sembra che mostri segnali di interesse. O forse è solo il suo modo di fare? Come fare a vederci chiaro?

Perché equivocare potrebbe portare oltre a delusioni anche malintesi e, nei casi più brutti, perfino rotture.

Ci sono due atteggiamenti che sono inequivocabili:

Comportamento verso di te. Osserva bene come si comporta con te e come si comporta con gli altri. Serviti pure di un’amica fidata, se lo ritieni utile. Se noti che le attenzioni che ha per te, le ritrovi nel comportamento che ha con gli altri è chiaro che si tratta del suo carattere e della sua attitudine. Se invece ti accorgi che il suo atteggiamento galante, le sue attenzioni sono riservate solo a te è assai probabile che ci sia interesse. Un’amica fidata è utile perché vi osserverà dall’esterno e sarà più imparziale di te.

Ricerca del contatto fisico. Per le donne una vera prova del nove, tanto che se si sottraggono a esso o il processo seduttivo è fallito o siamo davvero a prima dell’inizio. E per gli uomini? A parti inverse, ed escludendo i cinestesici per cui andrebbe fatta una trattazione a parte, se lui cerca un contatto fisico con te è assai probabile che ci sia interesse. Gli uomini, a parte casi particolari, non sono soliti cercare di stabilire un contatto fisico se non c’è interesse. Pertanto, ma l’abbiamo già scritto precedentemente, se noti che si siede accanto a te, cerca di sfiorarti, mentre vi salutate accenna un abbraccio, qualche volta ti prende la mano e, ovviamente, non fa nessuna di queste cose con gli altri e le altre, puoi andare abbastanza tranquilla che c’è interesse.

E quindi allenati bene a distinguere questi atteggiamenti e identificherai subito un ragazzo gentile, ma non interessato, da una persona invece che mostra interesse verso di te.

I TUOI RISULTATI SARANNO SEMPRE GLI STESSI,
SE NON CAMBI TU!

PROSSIMO BOOTCAMP: ROMA, Special 3 Giorni 30 Sett. 1-2 Ottobre - ULTIMO POSTO

Scopri Ora