La timidezza può essere più o meno intensa e coinvolge molte persone, sia uomini che donne che combattono per cercare di superarla. Ovviamente non può scomparire magicamente da un giorno all’altro o con una formula magica, ci vuole costante impegno e dedizione.

Come superare la timidezzaQuando si è timidi ci si sente bloccati e si hanno difficoltà ad avere degli amici, delle ragazze ed una vita sociale soddisfacente. Ci si sente uno spettatore piuttosto che è un protagonista della vita.

La timidezza, tuttavia non è un tratto della personalità, ma emerge solo in determinate situazioni e solo con alcune persone ed in alcuni momenti. Quindi vuol dire che esistono determinate circostanze che favoriscono l’emergere della timidezza.

La timidezza molto spesso ti porta a chiuderti e ad evitare quelle situazioni in cui potresti stare male, essere a disagio o in imbarazzo.

Ma già il fatto di essere consapevole e di voler migliorare è un buon punto di partenza.

Come superare la timidezza con una ragazza

Come superare la timidezza con una ragazza1. Capire la timidezza

Per un motivo o più di uno ti senti in imbarazzo e a disagio quando devi fare qualcosa o quando i riflettori sono puntati su di te.

Quali sono le radici su cui affonda la tua timidezza? A cosa è dovuta la tua timidezza?

A differenza di quanto solitamente si crede, la timidezza non è un tratto della personalità ma è un comportamento situazionale, ossia dipende dalla situazione in cui ci si trova.

È una reazione che si ha nei confronti di un determinato ambiente e questa reazione può essere diversa a seconda delle circostanze e delle persone coinvolte.

Se ci pensi è così: sei più insicuro e nervoso nel parlare con una ragazza che trovi attraente (e che vorresti portare a letto) piuttosto che con qualcuno di cui non ti importa nulla.

Pertanto ti sentirai più timido verso una ragazza che ti piace molto e non sarai affatto agitato nel momento in cui ti trovi a relazionarti con un’amica, per la quale non provi delle forti emozioni.

Vediamo ora quali possono essere le principali cause di timidezza.

MOTIVO N.1: Bisogno di accettazione / approvazione

Se ti comporti in modo timido nei confronti di una ragazza che ti piace è perché inconsciamente hai un forte bisogno della sua approvazione e della sua accettazione. Questo ti provoca una sensazione di ansia che ti blocca la mente, e magari anche il corpo, e ti sentirai sotto sforzo per cercare di dire qualcosa di interessante al fine di ottenere una convalida da parte sua.

Se tu riuscissi ad essere più distaccato, come se non avessi bisogno di lei e della sua approvazione, di sicuro il tuo comportamento sarebbe totalmente diverso e ti sentiresti molto meno nervoso e agitato.

Ed in effetti il trucco sta tutto qui: quando non si ha bisogno, non si è nervosi e quindi non si è timidi.

Quando si ha bisogno di qualcosa si diventa tesi perché si pensa troppo al fare una buona impressione e a quello che gli altri potrebbero pensare di te. Ed ecco che compare la timidezza.

Se riesci a sganciarti dal bisogno di ottenere l’approvazione da parte di qualcuno (ed in particolare da parte delle ragazze che ti piacciono) riuscirai ad essere più rilassato ed a tuo agio.

MOTIVO N.2: Scarsa Autostima

Timidezza e scarsa autostima spesso vanno a braccetto. La scarsa autostima ti farà sentire insicuro, portandoti ad evitare il contatto con le altre persone, perché temi che queste possano percepire il tuo stato di disagio.

Essere a disagio con te stesso ti porta ad evitare di esporti e di tuffarti in determinate situazioni sociali.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Ti senti insicuro riguardo le tue qualità, riguardo il tuo aspetto fisico e il tuo modo di comportarti, riguardo quello che pensano gli altri di te, riguardo il farcela in una determinata situazione piuttosto che il fallire.

Avere scarsa autostima vuol dire in sostanza non apprezzare adeguatamente se stessi.

MOTIVO N.3: credi che l’altra persona abbia un valore più alto di te.

Il problema di fondo qui è molto semplice ed è molto ricorrente: molti ragazzi sentono timidi perché giudicano la ragazza molto carina dal punto di vista fisico e quindi non sanno cosa dirle. Nella sostanza danno un alto valore alla ragazza in virtù delle sue qualità estetiche e attribuiscono a se stessi un basso valore.

Se nella tua testa inizia di insinuarsi l’idea che la ragazza abbia un valore più alto di te, tu inizierai a comportarti in maniera nervosa ed imbarazzata, e quindi anche timida.

Magari tu stesso non ti senti così timido e a disagio dinanzi a persone che non consideri attraenti ed esteticamente gradevoli, quando ti trovi il loro compagnia agisci in maniera più serena e naturale.

Quindi presta attenzione attenzione a questi meccanismi perché le tue azioni rivelano quello che è il tuo sistema di credenze che risiede nell’inconscio.

Nella tua mente una persona di valore viene percepita come qualcuno che può darti qualcosa che tu desideri, ad esempio una ragazza potrebbe darti un rapporto sessuale o una relazione. Una persona di basso valore non può darti offrirti molto, quindi non c’è motivo di essere timido e a disagio.

Quindi presta attenzione a chi consideri di valore.

2. Lavora sulla tua autostima

La soluzione più efficace riguardo i problemi sopra esposti è quella di rafforzare la tua autostima ed iniziare ad amare te stesso. Se tu ami te stesso e apprezzi quello che sei e le tue qualità di conseguenza anche gli altri iniziano ad amarti.

3. Non paragonarti agli altri

Paragonarti agli altri è un comportamento da non mettere in atto, perché più cerchi di paragonarti ad altre persone più aumenterai quella sensazione che ti dice di non essere all’altezza, più di conseguenza ti sentirai timido e a disagio.

E’ completamente inutile paragonarsi ad un’altra persona, concentrati su te stesso e su quello che vuoi ottenere.

4. Visualizza il tuo successo

Questo è un esercizio molto potente se ripetuto nel tempo. Chiudi gli occhi e visualizza nella tua mente una situazione che ti mette a disagio ed in cui ti comporti in modo timido. Quello che dovrai fare sarà immaginare di agire in modo diverso, in modo sicuro, in un modo che piace a te e chi ti porterà ad un altro risultato. Dedica anche solo pochi minuti al giorno a questa pratica, coinvolgi tutti i sensi e prova a pensare a come ti senti, a cosa vedi.

Il pensiero precede la manifestazione del comportamento nella realtà. Questa è una tecnica molto utilizzata dagli sportivi che cercano di visualizzare mentalmente la propria prestazione sportiva, con tanto di dettagli, prima di replicarla nella realtà con azioni concrete.

5. Agirsci come se

Prova a fare un gioco: prova a pensare se tu in una determinata situazione non ti sentissi a disagio e non fossi timido come ti comporteresti, cosa faresti? Affronteresti quella situazione in modo diverso?

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Poniti questa domanda e rifletti riguardo tutte quelle situazioni che ti provocano malessere e nervosismo.

Una volta che ci hai pensato prova a farlo davvero e prova ad agire come se avessi già superato la timidezza.

6. Non farti ingabbiare dalle etichette

Se le persone ti hanno affibbiato da diversi anni l’etichetta di timido, non farci caso e prosegui per la tua strada.

Come combattere la timidezza: cerca di allineare il tuo comportamento a quello che senti dentro e quelli che sono i tuoi desideri ed i tuoi obiettivi; dimentica quello che gli altri si aspettano da te, ossia che ti comporterai con una persona timida perché ti hanno appiccicato questa etichetta.

7. I tuoi punti di forza

Cerca di essere obiettivo ed onesto con te stesso, guardati allo specchio e cerca di capire quelle che sono le tue qualità ed i tuoi punti di forza. Se è vero che in alcune circostanze ti comporti in modo timido e ti fai prendere dal panico, è altrettanto vero che hai delle qualità e delle caratteristiche uniche, che tu apprezzi e puoi sfruttare a tuo vantaggio.

Magari non ci hai mai pensato e non te ne sei mai reso conto, ora è il tempo di farlo.

Sei un bravo ascoltatore, sei bravo ad osservare, apprendi rapidamente?

E’ importante avere presenti quelli che sono i tuoi punti di forza, perché questi possono darti un bel vantaggio.

8. Esposizione graduale

La timidezza ti spinge ad evitare quelle situazioni e quegli ambienti in cui tu potresti essere valutato in modo negativo.

Eviti di dire quello che pensi e di esprimere la tua opinione, non dici quello che vuoi veramente ed eviti di esporti per la paura di essere rifiutato e di essere ritenuto come una persona inadeguata.

Quello che devi fare sarò esporre te stesso in modo graduale a queste situazioni di disagio e che ti spaventano. Inizia a frequentare quegli ambienti che ti provocano nervosismo, inizia ad affrontare quelle situazioni da cui spesso rifuggi, inizia a comunicare con sincerità i tuoi pensieri e le tue emozioni.

Come non essere timido: affronta gradualmente quello che ti spaventa.

Potresti anche valutare di scrivere un elenco di tutte le situazioni che ti provocano timidezza e piano piano frontale ad una ad una.

Se ti crea disagio parlare con la tua collega al lavoro o con la tua compagna di università che tanto ti piace potresti iniziare rivolgendole la parola, magari attaccando bottone con un argomento legato al contesto in cui vi trovate.

Come superare la timidezza con un ragazzo

Come superare la timidezza con un ragazzo1. Individuane le cause

Come vincere la timidezza: inizia con l’individuarne le cause.

Le motivazioni alla base della timidezza per le donne sono fondamentalmente le stesse che causano la timidezza degli uomini.

Bisogno di approvazione e di accettazione: sei insicura e hai paura che le tue qualità non saranno apprezzate, quindi vuoi fare una buona impressione e questo ti crea ansia

Pensi che quella persona abbia un valore più alto del tuo (per via di alcune qualità da te ritenute molto attraenti e dalla tua mente percepite come di alto valore) ed allora inizi a comportarti da persona timida e nervosa

Disagio con se stessa e scarsa autostima: hai paura di essere rifiutata e che il ragazzo non voglia stare con te. Ecco allora che scatta la timidezza come meccanismo difensivo per impedirti di provare quell’emozione negativa, per impedirti di dire o fare qualcosa che magari lui potrebbe non apprezzare e quindi allontanarti.

2. Abituati al rifiuto

Non si può piacere a tutti, fattene una ragione. Ognuno ha i suoi gusti e le sue preferenze quindi è impossibile. Abituati al fatto che se vieni rifiutata di non devi prenderla come una tua carenza o un tuo difetto personale.

Le persone in fin dei conti non rifiutano te, ma solo la percezione che hanno di te, nella loro testa, in quel preciso momento. La gente non vede come realmente sei, specialmente dopo pochi istanti che ci si conosce, ma semplicemente fa riferimento all’idea che si è fatta di te.

Per rifiutarti come persona deve prima conoscerti a fondo: capire come pensi, qual è il tuo sistema di valori, come vivi e quali sono le emozioni, cosa fai e come solitamente ti comporti. Tutto questo è impossibile in pochi minuti.

3. Mettiti in gioco e diventa sicura di te stessa

Lasciati andare e fai qualcosa che solitamente non faresti, parla con uno sconosciuto ed avvia una conversazione con un gruppo di persone che magari hanno i tuoi stessi interessi, vai da sola in quel bar che tanto ti piace. Solo con la pratica potrai migliorare e sviluppare delle doti sociali che ti aiuteranno nelle relazioni interpersonali. Il segreto è la costanza e la determinazione.

Quando il fare qualcosa di nuovo diventerà una nuova abitudine non ti accorgerai neanche più della fatica che devi fare, anzi presterai maggiore attenzione al divertimento che ti porta.

4. Determina degli obiettivi personali

Stabilisci degli obiettivi personali su cui focalizzare la tua attenzione con delle azioni ben precise. Puoi trascriverli su un foglio determinando quelli di breve, medio e lungo periodo

Potresti iniziare a dedicare la tua attenzione alla realizzazione di piccoli obiettivi quotidiani come ad esempio parlare per qualche minuto con quel ragazzo che tanto ti piace (e che magari eviti da mesi), andare da sola ad un determinato evento cercando di scambiare qualche battuta con le persone che si incontrano.

5. Cerca di capire cosa ti mette a tuo agio

Puoi iniziare a sconfiggere la timidezza in quegli ambienti che più ti fanno sentire a tuo agio. Non devi per forza andare in ambienti che non sopporti, se non ti piace la discoteca non devi per passare tutta la notte in quel club per conoscere persone. Rischieresti solamente di complicare ulteriormente il tutto.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Potresti iniziare a dare battaglia alla timidezza su un altro campo, in una situazione che ti mette più a tuo agio: magari un evento particolare come un contesto artistico, in un festival o in qualsiasi ambiente legato ad un’immagine positiva nella tua mente, che ti carichi di entusiasmo.

6. Abituati alle situazioni e ambienti che ti mettono a disagio

Va bene iniziare a mettersi in gioco negli ambienti che più ti piacciono, ma prima o poi dovrai sfidare te stessa anche andando ad affrontare quelle situazioni e quegli ambienti che ti fanno sentire a disagio, che ti obbligano ad uscire dalla tua zona di comfort e di familiarità.

Sono queste situazioni e questi ambienti poco familiari che ti consentiranno di crescere maggiormente.

7. Trasmetti un atteggiamento aperto e amichevole

Con il linguaggio del corpo cerca di evitare un atteggiamento di chiusura e scontroso, all’opposto è consigliabile un atteggiamento che comunichi apertura e socievolézza.

Pertanto se ti trovi ad un evento o in compagnia di persone puoi favorire la nascita di una conversazione partendo dal tuo atteggiamento e dal tuo linguaggio del corpo. Non passare tutto il tempo con la testa china sul display del tuo telefono ed evita anche di stare con le braccia conserte.

Se ti mostri in questo modo la gente penserà che tu voglia startene sulle tue e non cercherà di iniziare una conversazione con te, ti eviterà. Se invece sei aperta e socievole ci saranno molte più chance che le persone ti rivolgeranno la parola, dandoti l’occasione di dar luogo ad una conversazione ed allenare le tue abilità sociali.

Un abbraccio,

Lo Staff di IN Attraction

Basta pensieri: AGISCI!

Ultimo posto per il Bootcamp di Seduzione a Jesolo, 7-8-9 Agosto 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?