Essere sè stessiChi non si è mai sentito dire “sii te stesso”? Questo è, molto probabilmente, il consiglio più diffuso nella storia dei consigli e, altrettanto probabilmente, il più abusato e frainteso.

Dunque, la prima cosa che dobbiamo fare è trovare una risposta a che cosa significa realmente “essere sé stessi”, dobbiamo ricercare il suo significato più profondo e, in ultima analisi, il più utile per noi.

Iniziamo da che cosa non è essere sé stessi. Dunque, essere sé stessi non deve essere inteso come comportarsi come gli altri ci vogliono e neppure come cancellare – senza analizzarle – le nostre ansie e il nostro passato. Fare ciò vorrebbe dire rimuovere la propria identità, che è l’opposto di essere sé stessi.

Se ci pensi bene, essere sé stessi, in una accezione non banale, significa vivere la propria vita in maniera spontanea – ovvero naturale – e seguendo la propria identità senza farsi influenzare da condizionamenti esterni.

Alla domanda: perché dovrei impegnarmi a ricercare me stesso? Ti rispondiamo che: capire chi siamo e vivere la nostra vita in base alla nostra reale identità ci aiuta a stare bene con noi stessi e, di riflesso, ad avere delle relazioni soddisfacenti con l’altro sesso, inoltre capire chi siamo ci consente di distinguerci dagli altri, di scoprire i nostri veri bisogni e di raggiungere i nostri reali obiettivi.

Come essere più sicuri di sé stessi: come si fa, esercizi per riuscirci

Come essere più sicuri di sé stessi come si fa, esercizi per riuscirciNell’introduzione ti abbiamo indicato che cosa significa essere sé stessi e perché questo è importante; ora, vogliamo attirare la tua attenzione su un altro aspetto – comunque collegato al precedente –, ovvero la sicurezza in sé stessi.

La sicurezza in sé stessi è uno degli ingredienti principali del nostro benessere. Avere un buon livello di sicurezza in sé stessi è fondamentale per poter raggiungere i propri obiettivi nella vita; infatti, essere sicuri di sé stessi porta le persone a credere nelle proprie capacità e a non arrendersi di fronte alle difficoltà che incontrano.

La sicurezza di sé, come forse già sai, è strettamente collegata alla propria autostima, ovvero la maggior parte degli individui con uno scarso livello di sicurezza in sé stessi hanno una bassa autostima. La bassa autostima, tra le altre cose, porta le persone a non porsi delle sfide per paura di fallire e ad isolarsi per paura del giudizio altrui. Dunque, capisci bene che è essenziale aver un buon livello di autostima e, quindi, di sicurezza in sé stessi.

Se vuoi accrescere il livello di sicurezza in te stesso, preparati ad affrontare un percorso tutt’altro che semplice, ma, d’altronde, niente è semplice a questo mondo!

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Se ti stai chiedendo come fare ad accrescere il tuo livello di sicurezza in te stesso e, quindi, la tua autostima, sei nel posto giusto; di seguito troverai una serie di consigli che ti invitiamo a seguire. Eccoli:

1. Ricerca le tue abilità

Tutti quanti abbiamo delle abilità, questo è certo! Se passi il tuo tempo a pensare di non aver nessun talento, sei sulla rotta sbagliata. Alcuni di noi sono bravissimi a suonare uno strumento musicale che sia esso la chitarra o la batteria, altri sono molto bravi ad apprendere le lingue straniere ed altri, ancora, sono degli sportivi nati. Dunque, un primo esercizio, che sentiamo di consigliarti, consiste nello scrivere una lista di almeno 3 talenti che pensi di possedere e di metterti seriamente in gioco circa questi.

2. Domandati: che cosa farei se mi sentissi più sicuro in me stesso?

Un ulteriore esercizio, che puoi fare, consiste nel porti questa semplice domanda: che cosa farei se mi sentissi più sicuro in me stesso? Bene, butta giù un elenco di tutto ciò che ti viene in mente, dalle cose più banali a quelle più complesse. Ad esempio: chiedere a quella ragazza che ti piace di uscire, iniziare a comporre musica, vincere una certa paura o fare quella vacanza in solitaria su cui rifletti da tempo. Una volta completata la lista, dovrai mettere in atto le varie azioni che hai indicato nella stessa, ma ricordati: dovrai partire dall’azione che ti pare essere più semplice o banale e lasciare per ultima quella più complessa. In questo modo, migliorerai progressivamente l’immagine che hai di tè stesso.

3. Sii proattivo

Questo terzo punto concerne gli eventi che investono la nostra vita. Partendo dal presupposto che gli eventi che ci riguardano non sono sempre da noi pianificabili e prevedibili, le persone possono essere distinte in reattive e proattive. Quelle di tipo proattivo si comportano in modo tale da fare accadere le cose, ovviamente nei limiti del possibile, mentre quelle di tipo reattivo si fanno letteralmente trasportare dagli eventi che semplicemente le investono. Dunque, una persona proattiva è un individuo che ha la capacità di crearsi delle occasioni grazie alla sicurezza in sé stesso. Pertanto, il nostro consiglio è quello di sforzarti ad assumere un’attitudine proattiva.

4. Esprimi le tue idee

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Come ti abbiamo detto in precedenza, per avere più sicurezza in sé stessi serve possedere una buona autostima e, a sua volta, avere una buona autostima significa – tra le varie cose – avere consapevolezza delle proprie capacità. Pertanto, lavora sulla capacità di esprimere le tue idee e, se serve, non temere di confrontare il tuo punto di vista – in maniera costruttiva – con quello degli altri.

Essere in pace con sé stessi

Essere in pace con sè stessiRaggiungere un buon livello di pace interiore e, dunque, essere in pace con te stesso è l’obiettivo più impegnativo – ma anche il più utile e appagante – che puoi porti.

Essere in pace con sé stessi può essere inteso come il raggiungimento di quello stato interiore che ci consente di vivere serenamente – grazie ad una sorta di armonia interiore – e di affrontare gli eventi che ci sembrano più spaventosi in maniera equilibrata e consapevole.

Vediamo insieme alcuni passi per raggiunge questa quiete interiore, eccoli:

1. Riconosci la tua importanza

Immagina di aver raggiunto un ottimo risultato professionale oppure di aver ottenuto degli ottimi voti nel tuo percorso di studi, in queste situazioni molte persone si aspettano un certo riconoscimento da parte degli altri, siano essi il proprio capo o la propria famiglia. Ecco, l’aspettarsi un riconoscimento per i propri risultati – riconoscimento che può arrivare come non arrivare – è un errore. Ciò è un errore, perché l’importanza che noi riconosciamo a noi stessi non può dipendere dagli altri, questa deve dipendere solo da noi stessi. Ovvero, per essere in pace con sé stessi è necessario saper riconoscere da soli il nostro valore.

2. Impara a perdonarti

Per vivere in pace con te stesso, devi imparare a perdonati per i tuoi errori. Commettere degli errori, magari anche importanti, nel corso della vita è capitato a tutti quanti noi. Questo, con tutta probabilità, ti avrà fatto provare rabbia e delusione verso te stesso e ciò è giusto e normale, tuttavia una volta razionalizzato il proprio comportamento e, dunque, compreso il proprio errore, arriva il momento di andare oltre. Non continuare a provare sentimenti negativi verso di te, non diventare il tuo stesso carnefice.

3. Smettila di paragonarti agli altri

La società contemporanea ci spinge verso un continuo perfezionamento di noi stessi, il quale, a sua volta, ci porta a paragonarci agli altri, siano essi i nostri colleghi, i nostri amici o i personaggi dello spettacolo. Nello specifico in queste comparazioni, le persone tendono a mettere in evidenza le loro mancanze e i loro difetti dimenticandosi invece dei loro successi e dei loro traguardi. In questo modo, un meccanismo totalmente negativo si va ad innescare nella psiche delle persone e tale procedimento non fa altro che procurare ansie, stress e malessere. Insomma, ci si ritrova in una situazione opposta all’essere in pace con sé stessi.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Frasi e aforismi sull’essere sé stessi

Frasi e aforismiDi seguito ti lasciamo una serie di frasi e di aforismi celebri sull’importanza di essere sé stessi. Ti consigliamo di leggerli con attenzione e, magari, di memorizzarti quelli che ti colpiscono di più. Torna a rileggerli ogni volta che avrai la necessità di rinfrescarti le idee su cosa significa essere sé stessi!

Eccoli:

Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso. Questa prima frase l’ha formulata Confucio addirittura migliaia di anni fa.

Scopri chi sei e non temere di esserlo. Questa bellissima frase sull’importanza di essere sé stessi è stata pronunciata da Mahatma Gandhi.

Capire le altre persone è intelligenza, comprendere sé stessi è saggezza. Lao Tzu, famoso filosofo e antico scrittore cinese fondatore del taoismo, ha, invece, coniato questo pensiero.

Quando sei contento di essere semplicemente te stesso e non fai confronti e non competi, tutti ti rispetteranno. Anche questa frase è di Lao Tzu.

Il compito principale nella vita di ognuno è dare alla luce sé stesso. Il padre di questo pensiero è Erich Seligmann Fromm famoso psicologo e psicoanalista tedesco.

Incontrerai sempre persone che cercheranno di sminuire i tuoi successi. Cerca di non essere tu il primo a farlo. Questa bellissima frase, che unisce il tema dell’essere sé stessi e della sicurezza in sé stessi, è dello scritto e regista Michael Crichton.

Un abbraccio,

Lo Staff di IN Attraction

Se non AGISCI non cambia nulla!

ULTIMO POSTO: Scopri il Bootcamp di Seduzione a Milano 5 / 6 Dicembre 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?