Amare sè stessi e sè stesseCosa significa amare se stessi e quale impatto ha sulla nostra vita?

In questo articolo cercheremo di andare a fondo di questa questione.

Iniziamo subito col dire che amare se stessi è qualcosa di molto importante, se non ti ami abbastanza dovresti imparare a farlo altrimenti non sarai mai veramente felice nella tua vita.

A proposito, approfondisci anche la questione su come aumentare la propria autostima, quali esercizi usare, e come acquisire fiducia in sè stessi.

Come imparare ad amare sé stessi: psicologia

Come imparare ad amare sé stessi in psicologiaCome si fa nel concreto ad agire con amore verso se stessi?

Se non sai come fare puoi sicuramente imparare, seguendo i consigli indicati in questo articolo.

Il processo è in qualche modo assimilabile all’amore rivolto nei confronti di un’altra persona, l’unica differenza è che lo provi nei riguardi di te stesso e quindi ricopri il duplice ruolo di colui che dà e riceve.

Per iniziare fin da subito ad amare te stesso metti in atto i seguenti comportamenti:

1.   Conosci te stesso

Conoscere se stessi è una raccomandazione solo apparentemente banale poiché se da un lato ci appare come la cosa più facile nella realtà dei fatti è la più difficile di tutte. Tu sei l’unica persona che può conoscere al meglio te stesso, non tua madre non la tua fidanzata né i tuoi amici. Solo tu puoi intraprendere questo viaggio e scavare dentro di te, prendendo consapevolezza di ciò che giace in profondità.

Solo tu puoi migliorarti ed impegnare le tue energie per la tua evoluzione personale, non possono essere gli altri a farlo per te.

Per conoscerti può esserti utile questo esercizio: prendi un quaderno ed annota tutte le tue qualità, i tuoi pregi ed i tuoi difetti, le abilità che vorresti a prendere, i tuoi più grandi successi ed anche i tuoi fallimenti, le esperienze più significative della tua vita, i sogni che vorresti realizzare, i valori a cui ti ispiri.

Tutto questo ti darà modo di riflettere e ti aiuterà a mettere a fuoco elementi molto importanti che ti riguardano ed orientamento il tuo agire, cosicché tu possa conoscere meglio te stesso ed allo stesso tempo imparare a rispettarti.

2.   Ascoltati

Per riuscire ad ascoltarti per bene è sicuramente un’ottima idea quella di isolarti: scegli un posto tranquillo e lontano da qualsiasi distrazione (cellulare e TV devono restare spenti o lontani).

Puoi dare appuntamento a te stesso in un qualsiasi luogo: mentre fai una passeggiata nel bosco, nella cameretta di casa tua, sedendoti in riva al mare/lago… qualsiasi luogo va bene, l’importante e che ci sei tu, in tutta calma e senza alcuna fretta.

Cosa fare: osservati, ascoltati, rilassa la tua mente e trova la tua armonia.

Ascolta il tuo corpo: che cosa ti sta comunicando, ha bisogno di qualcosa? Forse è stanco e vuole dormire, magari ha bisogno di più cibo o vorrebbe fare sport.

Cosa ti sta comunicando la vocina nella tua testa: è per caso focalizzata su qualche pensiero o preoccupazione in particolare? È qualcosa di superficiale o di realmente importante? Cosa potrebbe aiutarti a sentirti più rilassato?

3.   Accettati

Una volta che hai preso consapevolezza di ciò che sei, devi accettarti. Non potrai mai amarti sul serio se non ti accetti così come sei, anche se c’è qualcosa di te che non ti piace. Se non sei in grado di apportare delle modifiche, come ad esempio per quel che riguarda un difetto fisico quale l’altezza, devi riuscire ad amare questa tua caratteristica, poiché sarà sempre con te.

Rispettati per ciò che sei e rivolgi la tua attenzione alle tue necessità di vita. Sono molte infatti là fuori le persone che sembrano indossare una maschera diversa in ogni occasione, perché non hanno il coraggio di accettare se stesse e di mostrarsi per ciò che realmente sono (magari preferisco essere quello che gli altri vogliono).

Sforzarsi per mettere su una recita al fine di compiacere gli altri per ottenere qualcosa è un’operazione molto complessa che conduce solamente ad insoddisfazione, ansia e stress.

Amare se stessi vuol dire attribuirsi una certa importanza per quello che si è, e saper riconoscere il proprio valore a prescindere da ciò che si fa e da quelle che sono le condizioni (materiali) del momento, a prescindere da quello che si realizza o meno nella vita.

4.   Sii sincero con te stesso

Spesso si dice che le bugie hanno le gambe corte e ciò è particolarmente vero quando ci si relaziona con se stessi: difficilmente riuscirai a raccontarti una balla e a crederci tanto a lungo.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Cosa indica tutto ciò nel concreto: significa che devi iniziare ad assumerti il 100% delle responsabilità di ciò che accade nella tua vita, nel bene e nel male. Non solo i successi sono merito tuo, ma anche i fallimenti (c’è per caso qualcosa che devi fare e che continui a rimandare?).

Se non riesci a raggiungere un obiettivo ammettilo senza cercare delle scuse o attribuire la colpa ad altri, poiché anche se nessuno ti vede tu non puoi mentire a te stesso, tu sai che stai facendo una cosa sbagliata.

Come puoi pensare di amare te stesso se ti racconti delle bugie e non sei in grado di guardarti allo specchio, di osservare ciò che sei realmente?

Se tu cerchi di nascondere la verità questa troverà il modo di uscire e probabilmente si manifesterà con del disagio o con delle emozioni negative.

Molto spesso si sente la frase “per conquistare gli altri devi mostrarti congruente e coerente con la tua stessa natura”, ma se tu menti a te stesso e fingi di essere ciò che non sei: punto primo non appari naturale, secondo stai sprecando un sacco di energie.

Cosa evitare: se ad esempio metti in atto dei comportamenti che non ti piacciono (ma ti racconti che agisci così perché lo vuoi) e lo fai con l’unico fine di gratificare gli altri, stai creando una frizione dentro te stesso. Tutto questo è inutile e controproducente.

5.   Compassione

Prova compassione per te stesso, sei un essere umano ed in quanto tale puoi commettere degli errori. Questi errori vanno accettati e bisogna essere in grado di guardare oltre, onde evitare di rimanere mentalmente ancorati ad una situazione spiacevole.

Ciò che puoi fare è provare a riflettere su quanto accaduto (molto probabilmente tu in quel momento credevi di agire in maniera adeguata), prendi consapevolezza di ciò che hai sbagliato e pensa a come poter rimediare, come poterti comportare la prossima volta.

Allo stesso tempo perdona te stesso per aver commesso questi errori e non rimanere imprigionato nel senso di colpa (quindi lascia andare ogni attaccamento ad emozioni negative).

Concentrarsi su sé stessi: significa essere egoisti?

Concentrarsi su sé stessi significa essere egoistiSpesso si è portati a confondere questi due concetti e quindi può sorgere spontanea la domanda: concentrarsi su se stessi vuol dire essere egoisti?

La risposta è no, poiché prendersi cura di se stessi ed essere egoisti sono due cose completamente diverse. Riuscire ad amare se stessi è fondamentale ed è l’unica strada che può condurti alla felicità.

Anche se per essere felici si possono fare tante cose, ma non necessariamente tutto quello che ci appare piacevole e divertente ricadere nel prendersi cura di sé, ad esempio: se io ho la passione per i dolci e mangiare tanti dolci mi procura gioia, ciò non significa che tutto questo mi faccia anche bene.

Concentrarsi su se stessi e ricercare la propria felicità va benissimo ma con le dovute cautele:

1.   Da cosa stare lontani

E’ decisamente un’ottima abitudine quella di coccolarsi e prendersi cura di sé, ma fai in modo che le tue cure ed i tuoi rimedi non ti causino:

Dipendenza: la dipendenza è qualcosa da cui stare ben alla larga, se per stare bene devi dipendere da qualcosa (magari il fumo o l’alcool) capisci anche tu che questo meccanismo non è proprio salutare.

Assuefazione: più ti concedi qualcosa, più ti abbandoni ad un piacere e meno questo funziona, con il tempo provi sempre più insoddisfazione e noia (poiché ti sei abituato);

Emozioni negative: se quello che fai o le persone che frequenti ti procurano delle emozioni negative, allora questo modo di prendersi cura di te stesso non sta andando nella giusta direzione.

2.   Il giusto equilibrio

Amare se stessi non vuol dire ignorare totalmente gli altri e comportarsi come se non esistessero (o ancora peggio trattarli male), vuol dire dedicare le giuste attenzioni alla propria persona e poi anche agli altri.

Così come comportarsi con amore verso il prossimo non vuol dire dimenticarsi totalmente di se stessi ed essere completamente succubi degli altri, accettare qualsiasi cosa senza poter mai protestare.

In ogni relazione è bene trovare il giusto equilibrio: puoi benissimo amare te stesso e comportarti in maniera positiva nei confronti delle altre persone, partendo da piccoli gesti: sorridi e mostrati socievole, comportati in maniera umile ed educata, ogni tanto puoi praticare dei gesti di bontà gratuiti senza aspettarti nulla in cambio, non rispondere aggressivamente alle offese ed impara a gestire le tue emozioni.

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

3.   L’amore è parte della tua vita

Se ami te stesso e gli altri l’amore sarà una componente fondamentale della tua vita e tutto questo ti farà stare bene poiché sarai carico di energia positiva. Sei tu che volontariamente scegli di vivere all’interno di questa emozione che ti coinvolgerà a 360°.

Per amarti devi iniziare con il conoscere te stesso, cosa ti contraddistingue quali sono le tue qualità. Tuttavia se tu ami te stesso e tratti tutti gli altri con freddezza e distacco non sarai completamente immerso nell’amore e non andrai molto lontano, poiché le persone tenderanno ad evitarti.

4.   Ama l’ambiente in cui vivi

Oltre a prenderti cura di te stesso, prenditi cura dell’ambiente in cui vivi a cominciare dalla tua casa. La casa rispecchia chi ci vive, fai in modo di trovarti bene in casa tua, di creare un ambiente comodo e confortevole, adatto alle tue esigenze. Aggiungi qualche tocco personale e sentiti libero di fare delle modifiche.

Ciò non significa che devi diventare ossessionato dalla pulizia o dall’ordine, in quell’ambiente sei tu che devi stare bene e poter vivere coerentemente con ciò che sei. Devi creare un ambiente cucito su misura per te stesso: il tuo regno, ossia un posto in cui sei felice di stare e che non cambieresti per nessun altro al mondo.

Amare sé stessi per amare gli altri e vivere una vita felice

Amare sé stessi per amare gli altri e vivere una vita feliceSe non impari ad amare te stesso difficilmente riuscirai a stabilire dei rapporti di coppia felici e sani, poiché è alquanto improbabile che tu possa donare all’altra persona ciò che non sei in grado di offrire a te stesso.

Allo stesso tempo l’altra persona non potrà fare il lavoro per te, forse potrà ispirarti ma se tu hai dei vuoti al tuo interno, non ti conosci e non ti ami abbastanza, l’altra persona più di tanto non potrà mai fare:

1.   Nelle relazioni

Nel momento in cui una persona mette al primo posto il partner senza darsi ascolto, in qualche modo è come se stesse cercando di ottenere – dal partner – quell’amore che non è in grado di dare a se stesso.

Comportarsi in questo modo genera una pressione all’interno del rapporto di coppia e nei confronti del partner, e piano piano la relazione inizia a scricchiolare.

Dipendere totalmente da un’altra persona non è mai una buona idea ecco, perché è importante fare del lavoro su di sé ad amare se stessi per riuscire ad avere delle relazioni sane.

2.   Sviluppa il tuo potenziale

Una persona che ama se stessa non si accontenta, ci tiene a sviluppare al massimo il proprio potenziale. Vuole diventare la migliore versione di se stesso e non rimanere la stessa identica persona nel corso degli anni.

Non è mai troppo tardi per apprendere delle nuove abilità, per lanciarsi in un nuovo hobby, per rivedere i propri pensieri relativamente ad una determinata questione, per approfondire un argomento.

Ci sarà sempre qualcosa di nuovo, di diverso che puoi sperimentare e che può consentirti di scoprire una parte di te che non conoscevi e tutto questo ti donerà delle nuove emozioni che si riverseranno anche sul rapporto di coppia (una ventata di energia fresca di impedirà di essere vincolati alla routine).

3.   Mentalità aperta

Essere disposti a rivedere ciò in cui si crede e sapersi mettere in discussione vuol dire mantenere la mente aperta ed essere disponibili a farsi contaminare da nuovi pensieri e persone, da nuove idee ed esperienze.

Chi possiede una mentalità chiusa rimarrà sempre confinato nel suo orticello e non farà alcun passo in avanti, al massimo ne farà all’indietro. Rimarrà sempre vincolato ad una realtà e ad una visione del mondo, senza poter esplorare ciò che c’è al di fuori di quello che già conosce.

Questo accade quando ci si fa limitare dalle paure, ma chi si ama davvero vuole crescere e non si fa alcun problema ad affrontare di petto le difficoltà, a rischiare e ad uscire dalla propria zona di comfort.

In fin dei conti chiudersi in se stessi non è mai la giusta risposta.

4.   Rendi la tua vita speciale

Amare se stessi vuol dire anche prendere in mano la propria vita ed avere il coraggio di inseguire i propri sogni, di lanciarsi in nuove avventure, di intraprendere esperienze uniche che possano caricarti di entusiasmo.

Se ti abitui a vivere una vita grigia e senza aspirazione finirai per rimanere imprigionato all’interno della routine, con tutte le conseguenze del caso. Ti abituerai a vedere scorrere via la tua vita senza attribuire un valore speciale al tuo tempo, senza perseguire uno scopo superiore. Tutto il tempo sarà impiegato per portare avanti delle questioni quotidiane più o meno importanti.

Amare se stessi vuol dire imparare a gestire il rischio e lanciarsi in una nuova sfida su un terreno inesplorato, al di fuori della propria zona di comfort.

5.   Stop alle lamentele

Lamentarsi ed interpretare il ruolo della vittima non è mai una bella cosa, specialmente per chi decide di amarsi davvero e vuole prendere in mano le redini della propria vita. Le lamentele in fin dei conti sono solo dannose poiché ti impediscono di realizzare ciò che vuoi e di goderti il momento presente.

La responsabilità di ciò che ti accade dipende unicamente da te, piuttosto che rimanere imprigionato in una gabbia le cui sbarre sono le tue lamentele, focalizzati sulla risoluzione dei problemi. Poni il tuo sguardo su ciò che puoi fare per migliorare la tua condizione, piuttosto che piagnucolare per quanto stai soffrendo.

Tutto questo ti sarà utile anche nel rapporto con il tuo partner che sicuramente non potrà che apprezzare questo tuo atteggiamento.

Frasi sull’amare sé stessi

Frasi sull'amare sé stessiIn questo ultimo paragrafo ti proponiamo alcune celebri frasi sull’amare se stessi da cui poter prender spunto per una riflessione:

“Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore che dura una vita” – Oscar Wilde.

“Un uomo che ama se stesso compie il primo passo verso l’amore reale” – Osho.

“Innamorati di te. Della vita. E dopo di chi vuoi” – Frida Kahlo.

“Ogni mattina, quando mi sveglio, provo di nuovo un piacere supremo, quello di essere Salvador Dalì” – Salvador Dalì.

“Rispetta te stesso e gli altri ti rispetteranno” – Confucio.

“Finché non ami te stesso, non ti sentirai mai amato” – Arnaud Desjardins.

“Chi ama se stesso ha almeno questo vantaggio: non incontrerà rivali” – Georg Christoph Lichtenberg.

“Puoi cercare in tutto l’universo qualcuno che sia meritevole del tuo amore e del tuo affetto più di te stesso e non lo troverai in alcun luogo. Tu stesso, come chiunque altro nell’intero universo, meriti il tuo amore ed il tuo affetto”– Buddha.

“Perdonare te stesso, credere in te stesso e scegliere di amare te stesso sono i migliori doni che tu possa ricevere” – Brittany Burgunder.

“Ama te stesso. Perdona te stesso. Sii fedele a te stesso. Il modo in cui tratti te stesso definisce il modo in cui gli altri ti tratteranno” – Steve Maraboli.

“Dovete iniziare, innanzitutto, amando voi stessi. Voi amate gli altri, ogni giorno dite a qualcuno: “Ti amo”, ma quante volte dite a voi stessi: “Io mi amo”?” – Sri Swami Vishwananda.

“Senza amore di sé neppure l’amore per gli altri è possibile. L’odio per se stessi è esattamente identico al flagrante egoismo, e conduce alla fine al medesimo crudele isolamento, alla medesima disperazione” – Hermann Hesse.

“Amare se stessi vuol dire accettarsi in quanto persona degna di rispetto” – Wayne Dyer.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

“Bisogna imparare ad amare sé stessi − questa è la mia dottrina − di un amore sano e salutare: tanto da sopportare di rimanere presso sé stessi e non andare vagando in giro” – Friedrich Nietzsche.

 

Un abbraccio,

Lo Staff di IN Attraction

 

 

 

 

 

 

Se non AGISCI non cambia nulla!

ULTIMI 2 POSTI: Scopri il Bootcamp di Seduzione a Bologna 16-17-18 Aprile 2021

Scopri Ora