Tornare con l'exOnestamente non mi piacciono le minestre riscaldate: sono dell’idea che un rapporto ha serie motivazioni se s’interrompe. Se succede vuol dire che un ciclo è terminato e pertanto non credo che una relazione chiusa possa ritornare quello che era prima che le cose precipitassero. È come se, iniziato un difficile sentiero in montagna, alla fine vi siate trovati una enorme frana a sbarrarvi la strada. Troppo stanchi e sfiducati, ci avete rinunciato o almeno uno dei due lo ha fatto. Il problema non è la frana. E nemmeno la stanchezza. Il guaio è che almeno uno dei due pensa che non valga la pena superare quest’ostacolo, perchè quello che c’è al di là non sarà molto diverso da quel che c’è al di qua. Giusto in attesa del prossimo enorme ostacolo. Ecco perchè sono molto dubbioso sul riprendere un cammino interrotto. Però non tutti la pensano come me e quindi tanto vale iniziare a ragionarci sopra. Può avere un senso ripristinare, provare a ricucire un rapporto se ci sono due condizioni:

1. Tu e il/la tua ex partner riuscite a trovare una quadra per cambiare concretamente ciò che vi ha portato alla rottura, idealmente il sentiero in salita di cui sopra. Questo però, entrambi dovete capirlo, portebbe portare sconvolgimenti nelle vostre routine, soprattutto quelle e quei comportamenti concreti o atteggiamenti che hanno portato alla rottura. Onestamente ci credo poco: qui bisogna trovare due individui estremamente maturi, pronti a sacrificarsi, a cambiare davvero l’uno per l’altro in presenza poi di una relazione molto importante, che si fa fatica a credere esaurita. Casi piuttosto rari.

2. Dopo aver riflettuto pensi che si possa recuperar qualcosa di buono nel tornare a frequentare una persona del passato che conosci e di cui però accetti, con poche condizioni, pregi e difetti.

Tutto questo dovrebbe esulare dalla paura di restare da soli. Cosa naturale e assolutamente da non sottovalutare, quando si era abituati a stare in due e ora si è da soli.

Come vedi anche solo pensare di tornare con un ex partner e quindi riconquistare un ex dopo anni è un qualcosa di non alla portata di tutti e, a costo di ripetermi, nella quasi totalità dei casi non ne val la pena.

Iniziamo però a tracciare una sorta di ‘Road Map’ da seguire per cercare di tirare le fila del discorso. Ma come riconquistare un ex?

1. Azzerare le aspettative

Non dovrai avere aspettative su di lei o lui. Quel che sta facendo e con chi, da quando avete rotto ad ora, non ti riguarda. In fondo è assolutamente giusto che viva altre esperienze e conosca nuove persone. Questo, se agirai bene, sarà in seguito un’arma in mano tua. Del resto anche tu hai tutta una serie di persone nuove che hai conosciuto o nuove esperienze che hai fatto. O no? Così come il o la tua ex non si interessa di quel che fai tu, così tu non ti interrogare su quel che fa. Evita di pensarci, per un motivo molto semplice. Hai di meglio da fare: riempi la tua vita di nuovi interessi, nuove persone e nuove occasioni. O pensi che forse martellandoti o martellandola/o otterrai qualcosa? Ti interessa anche poco chi o cosa ha portato alla rottura, almeno per adesso. E se lei o lui si è comportato male, ti ha fatto soffrire e quant’altro, cancellalo dalla tua testa. Per tornare con un ex ci va la mente sgombra. Fatti o rifatti la tua vita. Bella, interessante (e libera! Ti dico io…) piena di nuovi avvenimenti. Se vi incrocerete, rimani su questa lunghezza d’onda: comunque andranno le cose tu non hai perso nulla; è vero, tra di voi è finita, ma chi ha detto che adesso le cose non possano andare decisamente meglio?

Resta distaccato, questo modo di agire ti farà percepire come ‘non bisognoso’ e quindi sarà il terreno adatto per iniziare il tuo Game.

Impara la Mentalità del Seduttore, per conquistare TUTTI in modo naturale ed efficiente

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

2. Crea mistero

Se il o la tua ex partner sa tutto di te, perchè sei stato così sprovveduto da spiattellare tutto in faccia, quand’anche avessi inanellato performance degne di Rubirosa, scordati di generare il benchè minimo interesse. Mantieni, invece, un alone di dubbio o mistero intorno a te.

E lo so, moriresti dalla voglia di dirle o dirgli tutto, come forse avveniva prima, di far capire come tutto ora è diverso… Evita, perchè nella seduzione tutto ruota attorno al mistero e alla voglia di scoprire. Stai tranquillo che lei o lui, se non vi siete più parlati o sentiti, si sarà ben chiesto o chiesta cosa fai, chi frequenti.

Se darai subito la risposta, avrai azzerato le tue possibilità.

Ma se, rivedendovi, più o meno per caso partissero le domande? Bene, vuol dire che si inizia a giocare: parla pure di nuove esperienze, nuove conoscenze, il viaggio che hai in programma, ma mai, mai, mai e poi mai scendi nel dettaglio. Ovvio che le esperienze e conoscenze devono essere reali, in primis per te e poi sicuramente avrete dei contatti in comune. Le bugie hanno le gambe corte e vanno poco d’accordo con la seduzione.

Dovrai dimostrare che la tua vita è diventata indipendente, se prima non lo era, che sei perfettamente in grado di stare e vivere bene senza di lei o lui. Resta sul vago se piovessero domande sulla tua situazione sentimentale. Se qui trova risposte chiare, scordati un buon esito.

Dovrai creare una situazione apparentemente paradossale dove lei o lui sa molto di te, ma in realtà, non avendo dettagli, non sa praticamente nulla. E quindi avrai accennato di nuove esperienze, nuove conoscenze, forse un viaggio, avrà capito perfettamente che sei in grado di cavartela alla grande da solo, perchè glielo avrai detto, ma se sarai stato così abile da nascondere i dettagli, si starà chiedendo se in tutto questo turbine di novità ci sarà anche un’altra persona. E qui dovrai solo incuriosire.

Conosci, Seduci, Conquista le donne che desideri. Scopri gratis il manuale per cominciare il tuo percorso seduttivo

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Se riusciamo a stimolare la curiosità, soprattutto se si tratta di una donna, siamo sulla strada giusta. Crea pure un po’di caos nella sua testa, fai capire che vivi bene, ma non come vorrebbe lei o lui.

3. Attrazione

Nei primi due punti abbiamo iniziato predisporre tutto per incominciare a generare attrazione ed è qui che dobbiamo arrivare. Se non riesci a farla sentire attratta/o scordati di recuperare la relazione. Spesso capita che si cerchi di riavvicinare l’ex partner puntando tutto sul confort e sul deja vù. Insomma, solito posticino, cenetta o aperitivo per poi uscirsene con quanto è triste che tutto sia finito. E per poi finire immancabilmente zerbinandosi.

A parte il fatto che il confort di una relazione stabile e forse soffocante, è probabilmente quello da cui si cerca di scappare, ma da quando in qua gli zerbini conquistano qualcosa?

Inoltre il o la tua ex si aspetta di trovare proprio un o una sprovveduta/o non in grado di vivere senza la relazione precedente. Giusto per capire che ha fatto bene a liberarsene.

Intendiamoci: il confort va bene, ma solo dopo aver generato attrazione e averla fatta lavorare per noi. Se qualcuno spera di tornare con una o un ex generando il confort che si aveva prima della rottura, state sbagliando di grosso. Anche nel caso in cui l’ex abbia avuto esperienze brutte dopo la vostra rottura e cerchi il confort precedente, sarà solo una cosa momentanea.

Se riprendiamo l’esempio del sentiero di prima, dovrai far capire che tu quella frana l’hai quasi rimossa, il sentiero poi non sarà più così in salita e val davvero la pena continuare insieme a scoprire cosa c’è dopo.

Tornare con l’ex esperienze

Tornare con l'ex esperienzeNon sono mai tornato sui miei passi e per quanto chiudere una relazione, specialmente se lunga, non è bersi un caffè, è stato un bene. Si cresce solo così, non certo tornando indietro.

È ovvio che qui si parla di rotture vere, di percorsi che non trovano vie di uscita, non di stupidi litigi che finiscono con un: “Non voglio vederti più!” E poi ci ritrova dopo un paio di giorni.

Fa tua la mentalità solida di Henry. Inizia subito a conoscere e sedurre donne e uomini liberando tutto il tuo potenziale

Scarica i capitoli gratuiti del libro " Mentalità e Seduzione "

Sono rari i casi di coppie che ritornano stabilmente assieme, per quanto ho visto nella mia esperienza (indiretta). Vedo che la maggior parte non aveva all’inizio stabilito una relazione forte e, dopo la rottura, ha capito che invece quella relazione c’era o si stava costruendo. E che quindi era il caso di provare a continuare sognando qualcosa di più, superando gli ostacoli che avevano portato a uno stop. Quindi relazioni relativamente giovani che, come un ramo potato, hanno dato nuovi frutti. Gli altri casi sono stati solo un prolungare un’agonia già iniziata.

Un trovarsi sempre davanti a quella grossa frana senza di fatto motivo di provare a scalarla.

Tornare con l’ex dopo anni

Tornare con l'ex dopo anniChe cosa possa rendere desiderabile una o un ex a distanza di anni, dopo tutte le esperienze che avresti potuto fare, dopo tutte le persone che avresti e mi auguro, avrai conosciuto, per me resta un mistero. Ma ammettiamo pure che, dopo mille esperienze, o forse grazie proprio a queste, tu ti sia reso conto che, la tua mente è ancora là. Dopo tanto tempo. Non solo, non riesci a stare bene come con quella persona. Cosa si può fare?

A costo di ripetere, il o la tua partner ha rotto con te o la relazione si è esaurita, almeno temporaneamente, per qualche motivo. Fosse anche solo la routine e la noia. Insomma quel difficile sentiero in salita l’avete preso entrambi. Anche se molto tempo fa. Questo complica le cose: i ricordi sbiadiscono, il tempo comunque raffredda le emozioni e poi, quante esperienze avrà fatto la o il tuo ex nel frattempo? Eh già perchè potrebbe vivere una relazione stabile, potrebbe essersi sposato, aver messo su famiglia. Tutte queste sono variabili di cui tener conto anche se è vero che non devono modificare più di tanto il tuo agire.

Esattamente come si è detto, bisogna iniziare a generare attrazione. Senza di essa, scordati qualsiasi possibilità. Del resto: come hai fatto per iniziare il rapporto? Certamente con attrazione.

Parti da qui in maniera non troppo differente da quanto visto sopra.

Come avrai capito non sono molto dell’idea di tornare con ex. Invece mi piace aprirmi al mondo a nuove esperienze, nuove persone.

Ma se la pensi diversamente la strada è tracciata: quando, al termina della ideale ‘Road Map’ che abbiamo visto, il o la tua ex avrà capito chi ha davanti, un individuo che ha riscoperto la sua autonomia e libertà. Un uomo o donna che si è aperto al mondo e a nuove esperienze, di certo differente da quello o quella con cui aveva rotto per i problemi del passato, sarà nella posizione perfetta per iniziare a farsi qualche domanda riconoscendo i propri errori. E tu i tuoi. Adesso sarà nella posizione per ricordare che non si stava affatto male prima, rispetto alle sue ultime esperienze. Qui potrai tirare fuori anche il tuo lato romantico.

I risultati ci sono: il o la tua ex è nuovamente attratta, ha la dimostrazione che sei un individuo nuovo e sei cambiato in meglio.

Da qui si può davvero ripartire.

Basta pensieri: AGISCI!

Ultimo posto per il Bootcamp di Seduzione a Torino, 3-4-5 Luglio 2020.

Scopri Ora
Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?